AL VIA I SALDI ESTIVI NELLA PROVINCIA DI PRATO

Da sabato 7 Luglio sconti del 30% su abbigliamento e calzature, Indagine Federmoda-Confcommercio
Saldi estivi

PRATO. Sabato 7 Luglio prendono il via le vendite di fine stagione nella provincia di Prato. Partiranno dal 30% le percentuali di sconto di partenza su abbigliamento e calzature: a dirlo è un’indagine svolta da Federmoda-Confcommercio fra le proprie aziende associate, dalla quale emergono aspettative sostanzialmente in linea con quelle del 2017.

Un dato questo che si allinea a quanto riportato dall’Ufficio Studi di Confcommercio Imprese per l’Italia, secondo il quale ogni famiglia spenderà in media per l’acquisto di articoli e calzature in saldo circa 230 euro e 98 euro a persona, per un valore complessivo intorno ai 3,5 miliardi di euro.

Dopo una primavera tiepida dal punto di vista delle vendite, i negozi di Prato tornano a puntare sull’attrattività dello shopping estivo anche grazie alle aperture serali di My Prato Weeks.

I capi che andranno per la maggiore nelle prime settimane di vendite a saldo nella provincia di Prato saranno bermuda e magliette per l’uomo, abitini per la donna.

Fra le calzature i più richiesti saranno sandali da donna con o senza tacco e scarpe sportive.

“I consumatori cercano non soltanto il risparmio ma anche, e soprattutto, la qualità dei capi; caratteristica che non mancherà nei negozi pratesi dove gli amanti dello shopping potranno aggiudicarsi i capi migliori a prezzi convenienti – afferma Alessandra Coppini, presidente Federmoda Prato. – Dopo un mese di giugno particolarmente calmo, probabilmente anche a causa della partenza così anticipata dei saldi, speriamo che luglio porti con sé un bilancio positivo per le vendite in tutta la provincia”.

[martini — confcommercio pt-po]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento