alberi monumentali. ALLA SCOPERTA DEI “PATRIARCHI VERDI” CON IL CONCORSO FOTOGRAFICO DEL MIPAAF

Abeti

MONTAGNA. Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) ha indetto un concorso fotografico dal titolo “Rimettiamoci in cammino”, un invito a camminare con l’obbiettivo, quello della macchina fotografica, puntato su uno degli oltre 3200 alberi monumentali, i “patriarchi verdi” del vasto patrimonio naturalistico italiano da preservare e valorizzare.

I maestosi simboli della resistenza e resilienza ambientale, testimoni muti delle, spesso misere, vicende umane, saranno i soggetti da immortalare mostrando l’albero sia nel suo insieme, sia mettendone in risalto i suoi elementi caratteristici e particolari.

Gli scatti, massimo tre, dovranno essere accompagnati da una breve testo che descriva la relazione tra l’albero, il luogo e la comunità in cui è radicato, spesso oggetto di storie, aneddoti o leggende curiose che lo rendono unico.

Le foto più belle e significative saranno premiate, inserite nel Calendario Ami 2021 e pubblicate sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali nella sezione “Alberi monumentali”.

Regolamento e modalità d’iscrizione sono

Il ficus di Bordighera, Imperia

L’ELENCO DEGLI ALBERI MONUMENTALI D’ITALIA

L’Ami, l’Elenco degli alberi monumentali d’Italia è stato istituito ai sensi della Legge n. 10/2013 e del Decreto del 23 ottobre 2014.

L’elenco, definitivamente approvato, il 19 dicembre 2017 (Decreto dipartimentale n. 5450 del 19 dicembre 2017, pubblicato in Gu n. 35 del 12 febbraio 2018), contiene tutti alberi o sistemi omogenei di alberi il cui iter amministrativo di iscrizione è completo.

Sulla base degli elenchi pervenuti dalle Regioni l’Ami è stato aggiornato una prima volta a agosto 2018 (decreto dirigenziale n. 661, pubblicato in Gu n. 231 del 04 ottobre 2018) con 332 nuove iscrizioni e successivamente ad aprile 2019 (decreto dirigenziale n. 757, pubblicato in Gu n. 110 del 13 maggio 2019) con ulteriori 509 nuove iscrizioni.

I decreti contengono anche le variazioni dovute a perdite di esemplari per morte naturale o abbattimento, nonché rettifiche ad alcuni dati.

Ad oggi nell’elenco sono censiti oltre 3200 alberi di cui 78 in Toscana, fra questi 8 si trovano sulla Montagna Pistoiese: 1 nel comune di Abetone Cutigliano mentre gli altri 7 in quello di Sambuca Pistoiese. Non pervenuti quelli del Comune di San Marcello Piteglio presenti nei precedenti elenchi redatti dal Corpo Forestale dello Stato nel 1982 e nell’elenco istituito dalla Regione Toscana del 1998.

Albero

Comune

Nome scientifico

Circ (cm)

Alt. (m)

Criteri monumentalità

Abete bianco

Abetone Cutigliano, Consuma-La Crocina

Abies alba Mill.

490

46

età e/o dimensione

Agrifoglio

Sambuca Pistoiese, Cavanna, Via San Pellegrino al Cassero, 7

Insieme omogeneo di Ilex acquifolium

130 (med) 300 (max)

11,0 (med) 11,5 (max)

età e/o dimensione

Castagno

Sambuca Pistoiese, Cavanna , via San Pellegrino al Cassero

Castanea sativa Mill.

455

14

Età e/o dimensione

Castagno

Sambuca Pistoiese, Torraccia

Castanea sativa Mill.

570

17

Età e/o dimensione, forma e portamento

Castagno

Sambuca Pistoiese, Torraccia

Castanea sativa Mill.

570

16,5

Età e/o dimensione

Faggio

Sambuca Pistoiese, Acquerino

Fagus sylvatica

427

33

Età e/o dimensione

Faggio

Sambuca Pistoiese, Acquerino

Fagus sylvatica

430

27

Età e/o dimensione

 

Il larice di Pejo, Trento

REGOLAMENTO CONCORSO “RIMETTIAMOCI IN CAMMINO”

Oggetto del concorso sono gli Ami – Alberi monumentali d’Italia, presenti nell’Elenco nazionale redatto ai sensi della Legge n. 10/2013 e del Decreto 23 ottobre 2014 e disponibile sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali alla pagina https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15290.

I partecipanti al concorso potranno inviare fotografie degli alberi iscritti in Elenco che ne mettano in risalto elementi di pregio e che mostrino l’esemplare sia nel suo insieme che nei particolari più peculiari. Le foto dovranno essere accompagnate da un breve testo che descriva la relazione che intercorre tra l’albero, il luogo e la comunità in cui è radicato, storie e leggende o, comunque, le particolarità che rendono unico quell’albero.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è aperta a tutti. Ogni concorrente potrà presentare un massimo di tre fotografie di cui due dell’albero intero, una verticale e una orizzontale, e una di dettaglio.

Testo e fotografia potranno essere inviate al Mipaaf entro il 15 Ottobre 2020, all’indirizzo difor4@politicheagricole.it e, p.c., all’indirizzo ami.progetto@gmail.com.

Fotografie e testo dovranno contenere il codice univoco dell’albero (così come riportato nell’elenco Ami in modo da permettere l’identificazione certa della pianta) e il nome dell’autore.

La fotografia, in particolare, dovrà essere nominata secondo la seguente struttura: Ami _ codice identificativo albero* _ CognomeNome del partecipante _ numero della foto inviata (per un massimo di tre).

Es. AMI_03H420IS14_RossiMario1

*Il codice univoco dell’albero è reperibile nell’elenco Ami e permette di identificare in maniera certa l’albero fotografato.

È così composto: numero progressivo della pianta es.03, codice Istat del Comune es. H420 , codice Istat della Provincia es. IS, codice Istat della Regione es.14.

La sequoia gigante di Longarone Belluno

CARATTERISTICHE TECNICHE

Sono ammesse fotografie a colori. Le fotografie dovranno essere inviate nel formato Jpeg, profilo colore Rgb. La dimensione del file dovrà essere inferiore o uguale a 5 Mb per ciascuna foto. Le fotografie potranno essere ritagliate per adattarle al formato di presentazione.

GIURIA E VINCITORI

La valutazione dei lavori sarà fatta da una giuria interna e consisterà in un giudizio complessivo di fotografia e testo. Verranno selezionate 13 opere e i lavori vincitori saranno inseriti nel Calendario Ami 2021. I vincitori riceveranno inoltre una copia del libro “Alberi monumentali d’Italia” e le opere verranno pubblicate sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nella sezione “Alberi monumentali”.

Tutte le fotografie e i testi pervenuti verranno comunque premiati perché andranno ad arricchire la banca dati nazionale dell’Elenco alberi monumentali d’Italia, patrimonio della collettività.

I vincitori verranno proclamati il 21 Novembre 2020 in occasione della Giornata Nazionale dell’albero, la comunicazione verrà data sul sito Mipaaf sezione “Alberi monumentali”.

La roverella delle Checche a Pienza

PRIVACY, RESPONSABILITÀ DELL’AUTORE E LIBERATORIA

Le foto non possono raffigurare persone con il volto riconoscibile e non devono essere presenti marchi, loghi o insegne commerciali; le foto non possono essere sottoposte a proprietà intellettuale e non sono ammesse firme, filigrane, cornici o contrassegni visibili sull’immagine.

Ogni partecipante dichiara di essere responsabile del materiale inviato al concorso. Con la partecipazione al concorso i concorrenti sottoscrivono il presente regolamento, dichiarando implicitamente di possedere l’esclusiva proprietà dell’opera, i diritti di utilizzo e le eventuali liberatorie nel caso in cui l’albero ricada in una proprietà privata non liberamente accessibile. Se così non fosse, accettano di risponderne personalmente ed escludere da ogni responsabilità gli organizzatori del concorso, anche nei confronti dei soggetti raffigurati nelle fotografie senza permesso.

I concorrenti accettano, altresì, di autorizzare l’inserimento della propria opera nella banca dati dell’Elenco nazionale degli alberi monumentali, facendola diventare patrimonio della collettività, mantenendone la paternità ma rinunciando ad ogni sfruttamento dell’immagine connesso.

Gli organizzatori si riservano di escludere dal concorso e di non caricare nel database fotografie non conformi all’oggetto del concorso o che non verranno ritenute idonee perché lesive della dignità personale, del sentimento religioso, del comune senso del pudore.

Per poterne valorizzare la paternità e vedere il proprio nome inserito nel calendario 2021, nel sito Mipaaf e in tutte le successive eventuali pubblicazioni, esclusivamente legate al tema degli alberi monumentali d’Italia, l’autore, con la partecipazione al concorso, autorizza il Mipaaf al trattamento dei propri dati personali.

In sintesi le due parti accettano di attenersi a quanto previsto a sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del Gdpr (Regolamento Ue 2016/679)

Marco Ferrari
[marcoferrari@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email