ALLOGGI ERP, REGOLAMENTO DA MODIFICARE

Alloggi e emergenze abitative
Alloggi Erp: regolamento da cambiare

PISTOIA. Il Gruppo Pistoia Domani insieme a quello di Progetto Toscana ha depositato da tempo una proposta di modifica del Regolamento per l’assegnazione in uso temporaneo di alloggi di proprietà del Comune di Pistoia. Il nostro intento era quello di innalzare da tre a cinque anni di residenza il requisito per poter accedere alla graduatoria ed ottenere un alloggio in modo da riequilibrare le assegnazioni.

In momenti di scarsità di risorse bisogna a nostro parere fare delle scelte chiare: chi da più tempo risiede sul nostro territorio ha sicuramente contribuito maggiormente a far crescere la nostra comunità ed è giusto che non si veda passare davanti, soprattutto nei momenti di difficoltà, da chi è giunto da poco.

Quando presentammo la proposta era in corso una revisione della Legge Regionale 96/96, che disciplina le assegnazioni delle case popolari, avvenuta in seguito con Legge Regionale 41/2015.

La proposta della nostra mozione viene di fatto assorbita e infatti tra i requisiti necessari per la domanda vi è quello di avere la residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell’ambito territoriale regionale da almeno cinque anni. Finalmente anche la Regione si è accorta di quanto stava accadendo in molte città dove di fronte a percentuali basse di stranieri questi ottenevano una percentuale molto alta nella complessiva distribuzione delle risorse del sociale.

Però i cambiamenti intervenuti hanno di fatto reso il nostro Regolamento sulle case di emergenza (che vengono disciplinate in altro modo con casistiche elencate precisamente) è in contrasto con la Legge e va abrogato.

La nuova Legge regionale 41/2015 all’art. 3 prevede altresì che i Comuni provvedano attraverso un regolamento all’individuazione delle modalità di assegnazione di tutti gli alloggi Erp della mobilità. Dobbiamo correre dunque ai ripari altrimenti in assenza di un regolamento sarà impossibile effettuare un nuovo bando per una nuova graduatoria delle case Erp.

Per gli alloggi di emergenza resterebbe invece valida l’ultima graduatoria in procinto di uscire con il rischio di assegnare gli alloggi senza indirizzi precisi e in modo non conforme con la nuova legge regionale.

Siamo pertanto a chiedere che la Giunta e la struttura elaborino quanto prima una proposta di nuovo regolamento da sottoporre alla commissione competente e al Consiglio Comunale. Il rischio è quello di caos nelle assegnazioni.

Gruppo Pistoia Domani


Cons. Alessandro Tomasi

Cons. Alessandro Capecchi

Cons. Stefano Gallacci

Gruppo Progetto Toscana


Cons. Andrea Betti

 

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento