ALLOGGI POPOLARI, EPP COMPLETA L ’INTERVENTO DI RECUPERO A POGGIO A CAIANO

E dal ministero arrivano 7 milioni per l’efficientamento energetico di 154 appartamenti in provincia di Prato

Nella foto ilpresidente Epp Marzia De Marzi, il sindaco di Poggio a Caiano Francesco
Puggelli e l’ingegnere Epp Giulia Bordina

PRATO — POGGIO A CAIANO. Sistemazione degli infissi condominiali e delle cantine, riqualificazione della facciata con una nuova tinteggiatura in grado di dare più decoro all’immobile e un intervento per il recupero dei terrazzi. È un cantiere da 90.000 euro quello portato a termine dall’Epp, l’Edilizia Pubblica Pratese, in via Perrone Compagni a Poggio a Caiano, dove è stato riqualificato un immobile con sei appartamenti in edilizia residenziale pubblica.
I fondi sono arrivati tramite un apposito bando della Regione Toscana per la sistemazione del patrimonio immobiliare esistente. In totale il finanziamento è stato di 320.000 euro consentendo interventi anche a Carmignano, Prato e Montemurlo. I lavori a Poggio a Caiano rappresentano la seconda tranche di intervento sull’immobile di via Perrone Compagni che nel 2021 era stato al centro di un intervento di restyling degli infissi dei sei appartamenti.
Restavano però da sistemare facciata, infissi condominiali e terrazzi che con l’ultimo cantiere, nel giro di qualche mese, sono stati ammodernati.
“L’intervento di Poggio a Caiano rientra in una programmazione complessiva che abbiamo portato avanti grazie agli uffici dell’Epp – spiega la presidente dell’Epp, Marzia De Marzi -, riuscendo così a comprendere dove intervenire grazie a ogni singola linea di finanziamento disponibile. Di fatto, grazie a un lavoro di totale ricognizione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica abbiamo cercato di ottenere un risultato sulla globalità degli edifici gestiti”.

Come era l’immobile di via Perrone Compagni

A effettuare un sopralluogo nell’immobile riqualificato, assieme alla presidente De Marzi, è stato anche il sindaco di Poggio a Caiano, Francesco Puggelli.
“Con questa importante opera di riqualificazione, che oltre al miglioramento generale delle strutture ha ridotto sensibilmente il fabbisogno energetico dell’immobile, andiamo a sostenere le categorie più fragili, abbattendo i consumi e quindi le spese di chi già versa in condizioni di difficoltà economica – dice il primo cittadino -. Aiutiamo così le famiglie ad affrontare il quotidiano, cosa ancor più significativa in questo delicato momento di crisi energetica. Ringrazio Epp per avere garantito questo risultato e per la sempre proficua collaborazione, che sta dando risposte concrete alle necessità del nostro territorio e della comunità”.
Il frutto del lavoro degli uffici dell’Epp non si ferma qui.

L’altra buona notizia è quella relativa all’arrivo di altri 900.000 euro grazie al fondo complementare del Pnrr. Di fatto, rispetto ai 6,2 milioni di euro inizialmente destinati alla provincia di Prato, adesso c’è stato un aggiornamento del 15% al caro cantieri, portando la cifra del finanziamento a 7,1 milioni. Dal canto suo Epp ha centrato l’obiettivo previsto dal ministero di approvare entro il 30 settembre i progetti da mettere a gara, che poi entro dicembre vedranno l’indizione delle gare d’appalto.
“Grazie a questi fondi potremo realizzare il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico in 154 alloggi gestiti da Epp in tutta la provincia di Prato – conclude De Marzi -. Saranno sia lavori sui singoli appartamenti che interventi sull’intero immobile”.

[de biase — edilizia pubblica pratese]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email