ALTRE 178 ILLUMINAZIONI SOSTITUITE CON LUCI A LED

Con la tecnologia led si garantisce risparmio e ambiente
Con la tecnologia led si garantisce risparmio e ambiente

PISTOIA. Sostituzione con luci a led di 178 corpi illuminanti e degli schermi in vetro delle belle lanterne a braccio della città storica: continuano gli investimenti dell’Amministrazione comunale sulla tecnologia a led e l’impegno a proseguire in una virtuosa politica di risparmio energetico ed economico. Dopo l’approvazione, pochi giorni fa, del progetto di installazione di 42 luci a led sulle tesate e i lampioni del centro (con anche la sostituzione dei lampioni in via Cavour e specifici progetti illuminotecnici per San Giovanni, San Filippo e piazza Gavinana), la giunta comunale, ieri, ha approvato un secondo progetto per la conversione a led delle luci cittadine, definendo così un ulteriore tassello per la realizzazione dell’ampio progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica, volto all’efficientamento energetico.

Saranno convertite a led le 178 lampade che si trovano nelle zone di piazza della Sala, piazza dello Spirito Santo, nelle strade fra via della Madonna e via dell’Anguillara, in piazzetta Sozzifanti e Sant’Atto, nelle strade fra via della Madonna e Corso Gramsci. Queste lanterne sono state installate a partire da cinquanta anni fa, con lampade a vapori di mercurio con attacco dal basso, poi sostituite con lampade a vapori di sodio con attacco dall’alto e hanno, sia intorno che sopra, schermi in vetro. Il progetto prevede la sostituzione del corpo illuminante con lampade a led e la sostituzione degli schermi in vetro con altri – più sicuri – in policarbonato. Il criterio seguito nella definizione delle nuove luci a led è stato quello di garantire non solo un consistente risparmio energetico, senza mai ridurre il livello di illuminamento (sempre entro i limiti previsti dalla legge), ma anche una luce bella, definita “bianco caldo”, che è la più vicina possibile allo stato attuale. Sarà inoltre possibile intervenire sull’intensità della luce, regolandola gradualmente all’occorrenza.

L’intervento, che si prevede possa partire in primavera per un costo complessivo di 120mila euro, da una parte consentirà dunque una notevole riduzione in termini di fabbisogno energetico e dall’altra valorizzerà ulteriormente la città storica, illuminandola con una luce nuova.

Questo investimento, insieme agli altri previsti dall’Amministrazione – come la sistemazione di 42 apparecchi con luce a led nella zona che comprende via Curtatone e Montanara, via Buozzi, via Cino e via Cavour e uno specifico progetto illuminotecnico per San Filippo, San Giovanni Fuorcivitas e piazza Gavinana, per un totale di 82mila euro – faranno del 2015 l’anno nel quale, grazie anche agli investimenti sul led, proseguirà, e significativamente si manifesterà, il processo già avviato di risparmio economico ed energetico dell’Amministrazione comunale, migliorando in modo consistente l’illuminazione pubblica cittadina.

[puggelli – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento