amatrice. UN “PATTO” DA UOMO DI MONTAGNA

Le ssociazioni ad Amatrice

AMATRICE-MONTAGNA PISTOIESE. Il sentimento di amicizia che lega la Montagna Pistoiese con quella reatina colpita dal devastante sisma dello scorso anno si rinnova continuamente.

Molte sono state le dimostrazioni di affetto concreto materializzatesi in tante iniziative e raccolte fondi partite dalla Montagna Pistoiese.

Un amicizia nata in tempi non sospetti, quando, nel settembre 2014, il Sindaco Sergio Pirozzi incontrò i rappresentati della Zeno Colò e del Crest, per stringere un patto di “mutuo soccorso” che unisce e può essere capito solo da montanari abituati da sempre a combattere con un territorio spesso ostile.

Non c’era il terremoto che ha devastato il “cuore” dell’Italia, ma il “terremoto” della sanità che colpiva e colpisce ancora le zone periferiche ricchezza del Paese, ma disagiate per e dalla politica.

Quel patto simbolico di “fratellanza” si è oggi, domenica 2 aprile, rinsaldato ed ampliato con la visita dell’Associazione Zeno Colò per la Montagna Pistoiese, del Crest, Comitato Regionale Emergenza Toscana, per la Montagna Toscana e del Cisadep, Coordinamento Italiano Sanità Aree Disagiate, per la Montagna di tutta Italia.

La visita delle associazioni, già programmata da tempo con l’amministrazione di Amatrice è coincisa con la visita del Principe Carlo d’Inghilterra, in Italia per un soggiorno di una settimana e anche lui recatosi nella cittadina laziale per portare la sua solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma.

Il Principe Carlo nella zona rossa

Le delegazioni, composte da: Valerio Bobini, Flavio Ceccarelli, Egidio Ceccarelli, Simona Ansani, Moreno Lenzini, Piero Tiezi per il Crest, Manuela Cioni, Teresa De Santo, Enrica Sciullo, Ivana Giaccio, Claudio Iampieri e Fulvio Iampieri per il Cisadep, oltre a Emiliano Bracali della Zeno Colò accompagnato dalla moglie Giuliana, hanno simbolicamente consegnato nella mani del Sindaco Sergio Pirozzi due assegni attestanti i fondi raccolti e la solidarietà dei “tanti amici della Montagna”: il primo di 4.700 euro raccolti da Zeno Colò e dal Crest e il secondo di 1.020 euro raccolti dal Cisadep.

Con i soldi – scrive Emiliano Bracali Presidente della Zeno Colò – acquisteremo degli alberi, da installare presso le nuove aree abitative di Amatrice.

Probabilmente riusciremo a donare circa 80 piante (piante vere non come quei paletti che si vedono impiantare nelle aree verdi in Italia) e alcune fioriere al Comune di Amatrice.

Siamo molto orgogliosi di questo risultato perché potremmo esportare una tradizione pistoiese e per il messaggio che le piante stesse trasmettono: esseri viventi che crescono in perfetta sintonia con la loro terra affondando radici e creando un legame molto forte con essa, proprio come la nostra comunità e quella di Amatrice, che malgrado le difficoltà, lottano ogni giorno per continuare a crescere e prosperare, legate ai propri territori.

La targa

Emanuela Cioni Presidente del Cisadep ha inoltre omaggiato il sindaco “temporaneamente sfrattato”, con una targa dedicata a Pirozzi “uomo di montagna” con l’augurio di risorgere: A Sergio Pirozzi / Sono un uomo di montagna / ma nessuna notte è tanto lunga / da impedire al sole di risorgere / Per questo dico ad alta voce /Risorgeremo.

Al sindaco, per la sua attività concreta a difesa dell’universalità del diritto alla salute e alle cure nei propri territori è stata conferita la carica di Presidente onorario dell’Associazione.

Dopo la visita alla “zona rossa” Emanuela Cioni e Valerio Bobini sono stati intervistati da una troupe televisiva de “La 7” per la trasmissione “L’area Che Tira”.

Per chi si sente abbandonato dallo stato, come testimoniato dalla recente protesta dei terremotati andati a Roma e dalle foto inviateci dai rappresentanti delle associazioni, anche questi piccoli gesti di cortesia posso aiutare ad andare avanti.

Forza Amatrice simbolo di un’Italia da ricostruire.

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento