ambigui. LINEA LIBERA PIACE ANCHE AI COMUNISTI

Il post di Fb con 3 “mi piace” e un positivo commento anche approvato dall’esponente piddìna Carolina Acciai. Un gesto di resipiscenza sul nostro quotidiano o cosa altro?

 

AGLIANA. Ci ha colpito il commento di Nicola Giagnoni – che  conosciamo come un giovane intelligente, specchiato, certamente idealista e militante della sinistra guerciniana —che ad Agliana ha sempre visto cadere la scure del nostro quotidiano sulle ripetute contraddizioni del Guercini, il capogruppo della lista civica di sinistra Agliana in Comune e già famoso come concubino del Pd.

Nicola ha fatto un commento a un nostro articolo di critica verace all’Assessore Panettone (Maurizio Ciottoli) e si compiace perché riconosce finalmente un articolo di corretto “giornalismo d’inchiesta”. Tanta roba e ci viene da dire che è “meglio tardi che mai”.

Al suo ambiguo commento si associa anche la Carolina Acciai, altra compagna di squadra vannucciniana che apprezza con un “like”: quasi un pulitzer (in redazione abbiamo brindato!)

Il dirigente Pierucci riceve le critiche dalla sinistra guerciniana per le troppe sigarette fumate alle 13,40. Ma che succede: è il Covid o cosa altro?

Ma dunque, la domanda è questa e vi invitiamo a riflettere: Nicola e Carolina hanno apprezzato l’articolo perché criticava il comportamento di un dirigente del minculpop aglianese, colto a fumare durante l’orario di lavoro o perché criticava il manifesto lassismo dell’Assessore  democristiano (una volta Sceriffo, poi agnellone e dopo le Ss. Festività anche panettone) che ebbe ad approvare anche la nomina di “Donna di Agliana” della Direttrice Lucilla di Renzo e approvare la donazione di seimila euro alla Caritas di Don Tofani?

Si è dimostrato che, chi scrive è orientato certamente e indubbiamente verso la destra moderata. Il giornale Linea Libera, non ha alcun recinto ideologico nel quale muoversi, perché è libero in senso concreto e genuino ovvero “autentico”, senza alcuna reticenza verso la sinistra e così per la destra.

Non lo avevate capito?

Luca Benesperi era stato avvisato di non farsi ingannare dai “canti delle sirene del Pd”, altrimenti non avrebbe avuto alcuno sconto: ma non sembra che abbia resistito. E dunque, quale delle due cause ha indotto tal prezioso commento dei due rappresentativi esponenti della sinistra aglianese?

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email