AMIANTO, UNA GIORNATA DI STUDIO IN RICORDO DI MARCO VETTORI

Marco Vettori con Federica Fratoni, Presidente della Provincia di Pistoia
Marco Vettori con Federica Fratoni, Presidente della Provincia di Pistoia

CASALGUIDI-PISTOIA.Amianto oggi in Toscana: la sorveglianza sanitaria negli ex esposti all’amianto, alla luce della L.R. 19/9/2013 n° 51, in attesa del Piano Regionale Amianto”. È questo il titolo del convegno promosso per sabato 15 marzo dal Centro Documentazione sull’amianto e sulle Malattie Amianto Correlare Marco Vettori” ad un anno dalla scomparsa (avvenuta il 6 Marzo 2013) del noto sindacalista di AnsaldoBreda e consigliere comunale, leader della lotta per i diritti dei lavoratori esposti all’amianto. Il convegno che vedrà la presenza di alcuni dei massimi esperti in materia sarà dedicato ad alcuni argomenti che stavano particolarmente a cuore a Vettori e per i quali ha lottato: il prosieguo della sorveglianza sanitaria degli ex esposti all’amianto, i percorsi diagnostici, terapeutici ed assistenziali per le persone affette da tumori amianto-correlati, la presenza residua di amianto a Pistoia ed in Toscana.

Il convegno organizzato insieme alla Fondazione Onlus Attilia Pofferi e al Comune di Serravalle Pistoiese si terrà presso la Sala Teatro “Francini” (in piazza Vittorio Veneto, 21 a Casalguidi. Introdotto alle 9 dalla dottoressa Sandra Fabbri (della Fondazione Onlus Attilia Pofferi e del centro documentazione sull’amianto e malattie amianto correlate “Marco Vettori “ e dal saluto da parte del vicesindaco di Serravalle Pistoiese Simona Querci nonché di quello di un rappresentante dell’Usl 3 di Pistoia il programma prevede alle 9,30 una introduzione alla normativa regionale sull’amianto da parte del consigliere regionale Gianfranco Venturi. Alle 9,50 Elisabetta Chellini (Ispo Firenze) parlerà su “Le linee di indirizzo della Regione Toscana sulla sorveglianza sanitaria negli esposti ad amianto”; alle 10,10 il professor Alfonso Cristaudo (U.O. Medicina Preventiva del Lavoro dell’azienda Ospedaliera Universitaria di Pisa) affronterà il tema “La sorveglianza sanitaria degli ex esposti ad amianto: criteri nella scelta degli accertamenti necessari” mentre a seguire il professor Pietro Sartorelli (Medicina del Lavoro, Università degli Studi di Siena) parlerà di “Indicatori biologici di pregressa esposizione ad amianto”.

Dopo una discussione alle 11 è previsto l’intervento del dottor Andrea Innocenti (responsabile dell’U.O,. Igiene e Salute nei luoghi di Lavoro dell’azienda Usl 3 di Pistoia a cui è affidato il compito di parlare di “Amianto a Pistoia e il caso Breda (e non solo)”. Il convegno si concluderà con una tavola rotonda coordinata dal dottor Franco Vannucci (responsabile U.O. Pneumologia aziendale dell’Asl 3 di Pistoia e che vedrà anche la presenza del dottor Marco di Lieto (responsabile sezione oncologia medica Ospedale di Pistoia nonché coordinatore Accoglienza Itt, dell’Asl 3) e del dottor Silvano Morini (responsabile del dipartimento Oncologico dell’Asl di Pistoia). L’argomento della tavola rotonda verterà su “Percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali per i tumori amianto correlati nell’azienda Usl 3 di Pistoia”.

Il manifestino della giornata di studio
Il manifestino della giornata di studio

Il “Centro Documentazione sull’amianto e sulle Malattie Amianto Correlate Marco Vettori” coordina, sotto la supervisione della Fondazione Onlus Attilia Pofferi, e in collaborazione con la Famiglia Vettori, le molte forze coinvolte nella gestione del problema amianto, in maniera tale da costituire un centro di riferimento cui potranno rivolgersi tutti i cittadini interessati all’argomento, in primis gli esposti e i famigliari delle vittime dell’amianto. Gli scopi del Centro Documentazione sono la ricerca scientifica e la divulgazione delle nuove acquisizioni sui mezzi diagnostici e terapeutici relativi alle malattie amianto-correlate, l’informazione sindacale e previdenziale, la consulenza legale, la diffusione delle informazioni riguardanti l’amianto.

“La nostra missione – si legge sul sito del centro di documentazione – è diventare un Centro di raccordo e diffusione capillare tramite web, social network, e altri mezzi, non solo per la città di Pistoia ma per la Toscana, in particolar modo per tutte quelle aree colpite dallo stesso problema, per informarsi a vicenda e rafforzare, con il coordinamento delle iniziative, l’impatto delle istanze legate all’amianto, ivi compreso lo smaltimento dei manufatti contenenti questo minerale. Il Centro è guidato da un Comitato di Coordinamento formato da rappresentanti della famiglia Vettori, degli amici di Marco, della Cgil di Pistoia, dell’Anmil di Pistoia, del Comune di Pistoia, della Azienda Usl 3 di Pistoia, della Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro di Siena e di Pisa, e da altri interessati a titolo personale.

Il Comitato è presieduto dalla Dr.ssa Sandra Fabbri Direttrice della Fondazione Onlus “A.Pofferi” al cui interno è ospitato il Centro Documentazione. Il Centro ha inoltre un Comitato Scientifico che ha il compito di promuovere, indirizzare e sostenere le iniziative scientifiche derivanti dagli obiettivi e dalla missione sopra indicati. Punto di forza del Centro sono i volontari, che rappresentano gli esposti e gli ex esposti all’amianto della Provincia di Pistoia e dal resto della regione, i familiari delle vittime dell’amianto e chiunque altro voglia sostenere la nostra volontà di tenere sotto i riflettori il problema amianto, troppo spesso taciuto o rimosso. Il Centro dispone infine di un Archivio storico-documentativo e scientifico con materiale donato dalla famiglia Vettori (materiale proveniente dall’archivio privato di Marco), dalla Dr.ssa Elisabetta Chellini, dal sig. Paolo M. Zara.

Altri link:

SU FACEBOOK:

 https://www.facebook.com/lineefuture

SU TWITTER:

 https://twitter.com/LineeFuture

PER COMMENTARE:

 http://linealibera.info/come-registrarsi-su-linee-future/

OPPURE SCARICA:

 Registrarsi su «Linee Future»

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento