“AMO PISTOIA” PENSA A UN CAMBIAMENTO TOTALE

Alessandro Sabella con alcuni dei suoi candidati

PISTOIA. Nella campagna elettorale per le elezioni amministrative per il Sindaco di Pistoia irrompe il risultato delle presidenziali francesi con il grande successo di Emmanuel Macron. Un percorso che, nel suo piccolo, potrebbe far cambiare il panorama politico pistoiese. Come? Grazie al supporto alla lista civica “Amo Pistoia”, l’unica nella competizione elettorale al di fuori di ogni apparentamento con partiti politici o ex esponenti politici di rilievo.

Ed il paragone con Macron è d’obbligo perché “Amo Pistoia” può avere anche in futuro un ruolo fondamentale di aggregazione con altre forze politiche per arrivare a vincere le elezioni. La lista ha già concluso un primo sondaggio e ne sta commissionando uno nuovo in merito al ballottaggio tra i vari candidati che potrebbero scontrarsi politicamente per la carica di primo cittadino a Pistoia ed i risultati verranno riportati nei prossimi giorni.

Il logo

«La lista – spiega il candidato sindaco di “Amo Pistoia”, Alessandro Sabella – nata da poco più di un mese conta già, attraverso i suoi candidati, moltissimi simpatizzanti. Da un primo sondaggio, risulta che ci attestiamo già all’11% dei consensi destinato ad aumentare settimana dopo settimana fino ad arrivare al raggiungimento della percentuale necessaria per competere per il ballottaggio. Questo, grazie al forte e importante impegno di tutti i candidati consiglieri, sapendo che le liste che appoggiano il sindaco uscente Samuele Bertinelli si fermano attualmente intorno al 30-32%.

La novità sta proprio nella composizione della lista che piace molto ai pistoiesi, in quanto composta da persone che non hanno mai svolto attività politica né mai hanno ricoperto cariche all’interno di partiti. Persone che sono insieme pur avendo ideologie diverse ma pronte a far fronte e risolvere ogni tipo di problema che riscontriamo quotidianamente nella nostra città con competenza e buon senso.

Persone piene di nuove idee e programmi che, giorno dopo giorno, vengono lecitamente copiati dagli altri partiti e liste. Troviamo spesso parole come “ascolto” e “risoluzione dei problemi”, “ci metto la faccia” ed altre utilizzate fin dall’inizio dalla Lista “Amo Pistoia”. Chissà cosa avrà in serbo nel futuro immediato questo nostro piccolo esercito?».

[amo pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento