amo pistoia. SUBITO DEFINIRE IL PROGETTO PER I 5000 POSTI DI CAPIENZA PER IL PALACARRARA E GESTIONE VENTENNALE

Alessandro Sabella

PISTOIA. Il Pistoia Basket 2000 intende conoscere quelle che sono le idee dei candidati a sindaco riguardo le problematiche che riguardano i rapporti con l’amministrazione comunale ed i progetti futuri sulla zona.

Come “Amo Pistoia” siamo vicini alle istanze portate avanti dalla società biancorossa e queste sono le nostre idee programmatiche.

  1. La gestione del PalaCarrara va affrontata in maniera paritaria a quella degli altri grandi impianti cittadini. È necessario, all’indomani delle elezioni, convocare immediatamente la società Pistoia Basket ascoltando i loro progetti futuri. Subito dopo, come prevede la legge, predisporre un bando per una gestione ventennale della struttura che possa dare completa disponibilità della struttura. Il presidente Roberto Maltinti, in una recente intervista, ha dichiarato che i costi di gestione del PalaCarrara sono i più alti di tutta la Serie A: per far si che la spesa sia sostenibile, è opportuno aprire il palasport anche ad altri tipi di manifestazioni artistiche e musicali in modo da poter incassare affitti temporanei.
    Quello che, invece, è da rivedere è la stima commerciale dell’impianto che è inserito nel piano delle alienazioni dal 2009 con valori oramai non più consoni alle cifre di mercato attuali.
  2. Bisogna far partire immediatamente il progetto per portare l’agibilità a 5000 posti, come richiesto recentemente dalla Federazione, perché la Serie A non deve certo “emigrare” in città vicine come Firenze o Livorno, le uniche ad avere impianti con numeri importanti di capienza. E’ uno dei primi impegni che c’è da assumersi appena eletti: presentare il progetto alla Federazione con tempi rapidi di attuazione.
  3. C’è da andare avanti col percorso della “Cittadella dello sport” a Sant’Agostino, facendola diventare realtà il prima possibile con investimenti di privati. Riteniamo che la zona debba poter avere un’altra tipologia di impianto adiacente, da posizionare nell’area dietro al distributore di benzina, per far giocare le numerose squadre giovanili, creando così anche un notevole risparmio dovuto al minore accesso al palazzetto con una palestra agibile fino alla Serie B.

Alessandro Sabella
Candidato Sindaco Lista Civica “Amo Pistoia”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento