AMPLIAMENTO SANTO STEFANO, RILASCIATO IL PERMESSO A COSTRUIRE

Da oggi la Asl potrà avviare l’iter per arrivare alla costruzione della nuova palazzina
Prato, l’ingresso al nuovo ospedale

PRATO. È stato rilasciato questa mattina dagli uffici del Comune di Prato il permesso a costruire per il progetto di ampliamento del Santo Stefano.

“Un passaggio importante che permetterà alla Asl di avviare l’iter fino ad arrivare alla gara di assegnazione del cantiere —sottolinea il sindaco Matteo Biffoni —. Il permesso a costruire è stato rilasciato nei tempi previsti e siamo contenti che si possa procedere verso l’ampliamento”.

La Nuova Palazzina permetterà l’ampliamento del presidio di Prato, migliorare l’organizzazione del primo soccorso e di alcuni ambulatori, tenendo conto anche del notevole livello qualitativo delle prestazioni ospedaliere, in particolare in alcuni ambiti, che fanno del Santo Stefano un punto di riferimento regionale.

Con la realizzazione della nuova Palazzina sarà possibile ampliare e migliorare il Pronto Soccorso, l’area ambulatoriale e di day service, incrementare i posti letto complessivi, in particolare quelli di area medica e costituire un punto integrato di diagnosi e cura della rete oncologica toscana.

Il sindaco Biffoni in visita al Santo Stefano

La Nuova Palazzina disporrà in totale di 112 posti letto e sarà realizzata nell’attuale spazio a verde situato tra l’area riservata al parcheggio dipendenti e la Palazzina dei Servizi.

Dopo il rilascio del permesso a costruire questi sono gli step successivi: gara di progettazione parte idraulica (cassa di espansione) e per il progetto esecutivo della palazzina, indizione gara affidamento lavori, lavori di costruzione, collaudi della nuova struttura ed attivazione.

Il quadro economico. Il costo totale ammonta a 18.260.302,00 Euro e comprende: 13.574.344,00 Euro per il lavori e 4.685.958,00 Euro per spese tecniche ed Iva.

Come sarà.

Il nuovo edificio si sviluppa su quattro livelli di cui uno seminterrato, per una superficie utile lorda complessiva di 7.337 metri quadri così suddivisi: 1344 mq per il piano interrato, 1665 mq per il piano terra, 2049 mq per il piano primo, 1963 per il piano secondo.

[edr — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email