«ANDATE A VOTARE», L’APPELLO DELL’ANPI

I Partigiani sono morti per restituire agli italiani il diritto di voto. Silvano Sarti: «Disertare le urne, oltre che sbagliato è anche un’offesa alla memoria di chi si è sacrificato per la democrazia»

anpiFIRENZE. “Comunque la pensiate, domenica andate a votare: disertare le urne, oltre che sbagliato è anche un’offesa alla memoria di chi si è sacrificato perché questo diritto fosse riconosciuto al popolo italiano”.

Questo l’appello del presidente di Anpi (Associazione Nazionale Partigiani) di Firenze, Silvano “Pillo” Sarti.

“Prima di levarci la libertà il fascismo ci levò il diritto di voto – ricorda Sarti – e per riconquistarlo ci sono voluti anni di lotte ed il sacrificio di centinaia di migliaia di italiani. Non votare non solo è inutile, ma è anche un’offesa alla memoria di chi si è sacrificato per noi. Il voto, come dice la Costituzione, è un diritto e un dovere del cittadino – conclude Sarti – votate chi vi pare, ma andate a votare. La democrazia ne ha un gran bisogno!”.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “«ANDATE A VOTARE», L’APPELLO DELL’ANPI

  1. Confermo parola per parola il comunicato dell’ANPI. Lo scopo di “lor signori” è quello di far disamorare gli italiani dalla politica, in modo che nessuno ci metta il becco e possano fare i loro porci comodi. Facciamo uno sforzo e andiamo a votare per coloro che non hanno né indagati né condannati nelle loro liste, dimostriamo che ancora li teniamo d’occhio, altrimenti il sacrificio di tante persone sarà stato vano.
    “Una delle punizioni che ti spettano per non aver partecipato alla politica è di essere governato da esseri inferiori.” (Platone)

Lascia un commento