ANONIMO PISTOIESE OVVERO SILENZIO “ASSENZIO”

La libertà di manifestazione del pensiero è una conquista liberale, il silenzio è veleno
magritte-schoolmaster
Crepuscoli cittadini

PISTOIA. Nella posta di ieri mattina ho trovato la superbatteria per il cellulare che attendevo con ansia da qualche giorno e una letterina anonima.

La chiamo letterina affettuosamente, perché è la prima che ricevo nella mia vita ed è quindi anche la prima in qualità di modesta servitrice dell’informazione.

L’estensore, se è maschio – il termine al femminile non credo esista ma nulla osta – ha vergato l’indirizzo con tratto sommamente incerto, come se avesse scritto con la sinistra non essendo mancino, il testo è invece stampato da pc, incolore. Piuttosto strampalato.

Il contenuto della missiva è un invito a scotennare il Sindaco “che scrive di finanziamenti europei ma non sa di cosa parla, promette e non fa, si muove ad annunci in modo dilettantesco” e con la scelta sulle esenzioni delle case in categoria 4  e 5 avrebbe prodotto un buco in bilancio di 8 milioni sull’Imu… e altro.

Leggo e capisco che molto fuoco arde sotto la cenere, sotto la cenere della combustione della democrazia, della libertà, del coraggio, della virtù.

La bustina della letterina
La bustina della letterina

Perché concittadino/a non dici apertamente quello che mi hai scritto? Perché non ti firmi? Stai rivendicando il tuo e il nostro diritto a essere amministrati bene, con attenzione, con coscienza, non stai guardando dal buco della serratura lo stupro della tua città!

Se hai un problema di lavoro o di appartenenza politica, il tuo ammiccamento silenzioso, sàppilo, può solo peggiorare la tua e la nostra condizione.

Scarica e leggi la letterina anonima: Anonimo pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento