anpi prato. IERI IN PIAZZA UN CORO ESPLOSIVO E POTENTE DI VALORI ANTIFASCISTI

Il presidente Anpi provinciale Angela Riviello il giorno dopo: "Ci aspettiamo che chi ha dimostrato di non conoscere Prato e di non saperla proteggere e rispettare se ne vada"
L’assedio pacifico al Castello dell’Imperatore

PRATO. I giorni, le singole ore della settimana appena trascorsa, sono state dense di aspettative deluse per la decisione presa da Questore e Prefetto, di tensioni, di rabbia, ma anche di una ritrovata spontanea unità antifascista, forte e convinta che si è concretizzata nella grande pacifica colorata manifestazione di ieri.

Le immagini parlano, quella piazza è stata un coro esplosivo e potente di valori antifascisti, siamo scesi in piazza armati di Costituzione, credo non sia un reato regalarla pubblicamente; spero che l’eco di tutto questo abbia raggiunto chi ci ha ignorato prima, chi ha acconsentito che le nostre strade, intitolate a partigiani ed antifascisti, siano state calpestate da chi ignora e oltraggia la nostra storia e la Costituzione.

Ci aspettiamo pubbliche scuse, ci aspettiamo che vengano rese note le spese, i costi che abbiamo dovuto pagare tutti, per il dispiegamento di forze messe in campo per consentire questo oltraggio alla città.

Ci aspettiamo che chi ha dimostrato di non conoscere Prato e di non saperla proteggere e rispettare se ne vada. Noi abbiamo dimostrato di saperlo fare e continueremo a farlo.

Per noi il cammino continua, ora in piazza ci sono anche i partigiani del nuovo millennio, che hanno raccolto il testimone dai partigiani che hanno combattuto e liberato Prato e l’Italia dal nazifascismo; siamo i loro figli e nipoti diretti e non li deluderemo.

ANPI è dal 1944 che è in campo, che vigila, denuncia e combatte ogni tentativo di cancellare o riscrivere la storia, non ci stancheremo mai di farlo. Ora ci prepariamo ad onorare il 25 aprile; da stamani siamo al lavoro per organizzare una nuova grande festa, sempre sulle note di BELLA CIAO.

Angela Riviello

Presidente ANPI prov. Prato

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email