ANTER, UNA PROMESSA MANTENUTA DA 15 ANNI CON LE FUTURE GENERAZIONI

L’Associazione nazionale tutela energie rinnovabili ripercorre i quindici anni d’attività e guarda al futuro: “Abbiamo formato più di 260mila bambini. Il nostro impegno a fianco del pianeta non si ferma”

giovannini rainone masi

PRATO. Anter è stata fondata nel gennaio 2009 con un obiettivo chiaro e ambizioso: diffondere fra le nuove generazioni e le loro famiglie la cultura della tutela ambientale e la promozione delle energie pulite. Quindici anni dopo l’Associazione nazionale tutela energie rinnovabili, con sede a Prato, ma operativa in tutta Italia grazie alla presenza di più di 150 ambasciatori sparsi in ogni regione del Paese, può celebrare il compleanno consapevole di avere mantenuto pienamente la promessa green fatta agli italiani. In poco più di un decennio, infatti, con il suo progetto cardine ‘Il Sole in Classe’ l’associazione ha formato nelle scuole nazionali più di 260.000 bambini, tenendo più di 7.000 lezioni in classe, di cui 1.284 sono state realizzate solo nel 2023.

È proprio con questo progetto, Anter ha avuto la possibilità di approdare fino in Senato, oltre che essere inserita nella circolare del ministero dell’Istruzione tra i progetti opzionabili dalle scuole italiane.
L’impegno di Anter in questi 15 anni è stato speso in favore dei cittadini, delle istituzioni e dell’intero tessuto sociale nazionale, rendendoli parte integrante delle varie progettualità presentate. Un cammino che ha coinvolto le più alte cariche istituzionali del Paese, appagato da riscontri sempre positivi circa l’operato dell’associazione: su tutti ricordiamo la lettera del presidente Giorgio Napolitano e il saluto di Papa Francesco.
“In questi 15 anni Anter ha avuto come obiettivo quello di dedicare il suo impegno ai bambini, adulti del domani, che avranno in custodia il nostro pianeta – spiega il presidente Alessandro Giovannini —. Conoscere le tematiche legate alla sostenibilità, realizzano la transizione culturale senza la quale non è possibile giungere alla tanto ambita transizione energetica. Crediamo che introdurre progetti didattici a matrice ambientale, arricchisca la funzione educativa degli istituti scolastici il cui compito è quello di supportare percorsi civici che stimolino l’interesse dei nostri figli orientandoli verso un modello di società basata su stili di vita in equilibrio con il nostro pianeta”.

Il logo

L’attenzione di Anter si è rivolta in modo particolare alle famiglie e ai cittadini, coinvolgendoli negli eventi promossi dall’associazione. Una modalità che ha consentito loro di conoscere le attività proposte da Anter anche grazie alla presenza di importanti personalità legate al mondo della scienza e della sostenibilità nei vari eventi tenuti dal 2009 ad oggi (‘European Solar Day’ coinvolgendo 300 piazze nel 2009 e 2010, ‘Rinasci- Mente’ nel 2010, ‘L’Energia dell’Italia’ nel 2011-2012, ‘Salviamo il respiro della Terra’ in 1000 piazze nel 2016 , ‘Il Sole in Classe’ va al G7 Ambiente nel 2017, ‘Salviamo il respiro della Terra in Tour’ nel 2019, Il ‘Manifesto per l’ambiente di Anter’ nel 2022).
Il percorso di Anter nel 2015 è stato poi arricchito con gli Anter Green Awards – che quest’anno arriveranno alla decima edizione. Si tratta del contest collegato a ‘Il Sole in Classe’ per coinvolgere come parte attiva nel percorso della sostenibilità gli studenti di tutta Italia, premiando i lavori più belli grazie anche al prezioso supporto offerto dalle aziende della rete di imprese Nnw – New World in Green.
A fondare Anter è stato nel 2009 Antonio Rainone, che poi ha ricoperto la carica di presidente fino al 2012 e successivamente dal 2016 al 2021. “Anter è stata la realizzazione di un sogno — commenta il fondatore Antonio Rainone —. Abbiamo creato un’associazione no-profit per tutelare l’eco-sostenibilità, rappresentando pienamente l’interesse dei cittadini italiani promuovendo l’educazione verso scelte responsabili nei confronti del Pianeta.

Il Sole in classe

Anno dopo anno Anter si è diffusa in modo capillare in tutta Italia, segno dell’interesse crescente nei confronti delle tematiche green. Un segnale evidente dell’importanza dello sviluppo in tutto il Paese di energie pulite, che portano benefici ambientali, oltre a opportunità di sviluppo lavorativo e di benessere”.
Il presidente onorario, l’avvocato Leonardo Masi, che ha presieduto l’associazione nel triennio 2013-2015, rileva che “Anter rappresenta un esempio virtuoso di partecipazione popolare al conseguimento di obiettivi decisivi per il futuro della nostra collettività. Per questo, è un grande contribuito allo sviluppo del Paese.

Nel 2009 la costituzione di un’associazione di cittadini che si proponesse di stimolare una rivoluzione culturale in materia di energie rinnovabili poteva apparire avventato, ma i fatti hanno dimostrato l’esatto opposto, e cioè che a questa fantastica esperienza va riconosciuto il merito di una visione lungimirante e meritoria”.
Il presidente Giovannini, infine, lancia uno sguardo al futuro: “Il manifesto per l’ambiente, redatto da Anter, e la volontà di arricchire di contenuti sempre più attuali il format de Il Sole in Classe — conclude —, dimostrano la nostra volontà di essere a fianco dei cittadini nella sfida della sostenibilità. Il nostro percorso è comunque solo all’inizio: il cammino della nostra associazione andrà avanti sempre con maggiore entusiasmo, progettualità e innovazione. Con l’obiettivo comune di tutelare l’ambiente che ci circonda”.
[stefano de biase]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email