APERTA LA PRIMA RASSEGNA MUSICALE MONTEMURLESE

Un momento del concerto con l’orchestra di Bovino

MONTEMURLO. È stata la scuola media di Bovino l’ospite d’onore della prima rassegna musicale montemurlese che si è aperta questa mattina alla Sala Banti. L’evento è stato promosso dalla scuola media “Salvemini -LaPira”, in collaborazione con il Comune di Montemurlo, e rientra nelle iniziative di promozione del gemellaggio tra le città di Montemurlo e Bovino, nonché nei programmi di scambio didattico tra scuole.

La musica, dunque, come tema conduttore per cementare, attraverso le nuove generazioni, il patto d’amicizia che dal 2006 lega Montemurlo e Bovino, come ha sottolineato il sindaco Mauro Lorenzini, che ha portato il proprio saluto in apertura della manifestazione: « Il legame d’amicizia e di scambio tra i ragazzi serve per cementare e far vivere il gemellaggio con Bovino.

Gli interventi dei rappresentanti delle scuole e dei comuni

Negli anni Sessanta arrivarono a Montemurlo tanti bovinesi in cerca di lavoro e fortuna. Oggi questa comunità rappresenta una parte rilevante della nostra città ed è importante far conoscere alle nuove generazioni le storie di migrazione che nel tempo ha vissuto anche il nostro Paese».

Sul palcoscenico si sono ritrovati a suonare e a cantare l’orchestra e il coro della scuola media di Montemurlo, una cinquantina di ragazzi che questa mattina, tra l’altro, per la prima volta hanno vestito le nuove magliette donate dall’Ecocentro di Bagnolo.

Con loro i 37 ragazzi dell’orchestra scolastica di Bovino accompagnati dal preside Gaetano De Masi e dalla vice preside Maria Rosaria Lombardi.

A dare ufficialmente il via alla prima rassegna musicale montemurlese non poteva che essere il preside dell’istituto comprensivo “Margherita Hack” di Montemurlo, Paolo Calusi, con il suo vice, Paolo Fissi.

Lo scambio dei doni

L’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Montemurlo, Rossella De Masi ha ricordato come « la musica sia capace di unire anche realtà molto distanti» e che è importante conoscere e ricordare le proprie radici per tenere vivo il gemellaggio con Bovino.

Nell’occasione, inoltre, si è svolta la cerimonia di scambio di doni tra le due scuole medie, mentre il Comune di Montemurlo ha consegnato al preside di Bovino una targa ricordo della prima rassegna musicale montemurlese.

Il concerto con i ragazzi di Bovino è solo l’inizio di un percorso che andrà avanti anche nelle prossime settimane e che vedrà protagonisti, sempre alla Sala Banti, i licei musicali di Prato, Firenze e Pistoia.

[masi — comune di montemurlo] 

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento