APRE LA NUOVA RADIOLOGIA DELL’OSPEDALE DI PESCIA

Dedicata al pronto soccorso. Operativa da sabato 27 settembre
La nuova radiologia dell’ospedale di Pescia
La nuova radiologia dell’ospedale di Pescia

PISTOIA-PESCIA. Aprirà sabato mattina, la “nuova radiologia” dell’Ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia la cui attività sarà principalmente svolta e collegata a quella del pronto soccorso, e quindi dedicata ai pazienti in emergenza e urgenza.

Come previsto infatti dal progetto di riorganizzazione aziendale dopo la realizzazione del nuovo pronto soccorso (inaugurato lo scorso anno nel mese di ottobre) sono stati adeguati e ristrutturati altri locali (che prima accoglievano un punto del 118 e il guardaroba) posti nel piano immediatamente inferiore, e situati nel padiglione sud della struttura ospedaliera, per ricavare nuovi e più funzionali ambienti dove sono state collocate le nuove macchine: la Tc, gli apparecchi per la diagnostica digitale e analogica e l’ecografo.

Da sabato sarà operativa la prima sala di diagnostica tradizionale; nei giorni successivi sarà invece attivata anche la seconda sala radiologica con adiacente la sala gessi e la sala Tc. La struttura sarà inaugurata quando sarà tutto completamente funzionante.

L’apertura è progressiva perché si sta ancora procedendo al collaudo delle macchine. “Volevamo comunque dare subito un servizio nuovo ai cittadini che subiranno meno disagi: nella nuova radiologia, attiva 24 ore su 24, saranno eseguiti tutti gli esami richiesti dal pronto soccorso e nei momenti in cui la Tc sarà libera potremo anche svolgere gli esami per i pazienti ricoverati”, spiega il dottor Leonardo Moreschi direttore della unità operativa di radiologia che stamani insieme ad Antonia Stefanelli, direttore diagnostica professionale, sta curando gli ultimi dettagli operativi della nuova struttura.

Nel 2013 la radiodiagnostica ha eseguito per il pronto soccorso circa 30.000 esami di cui 4.000 erano Tc.

Per il dottor Fabio Daviddi, direttore del pronto soccorso, con l’accesso diretto alla attività radiologica, anche grazie alla realizzazione di un ascensore dedicato che collega direttamente il pronto soccorso, dal primo piano, alla nuova radiologia, si verificherà una riduzione dei tempi di intervento, soprattutto per quei pazienti che hanno necessità di eseguire subito la Tc.

È di circa complessivi 900mila euro l’investimento operato dalla Asl3 per le nuove attrezzature radiologiche.

Nel 2013 il pronto soccorso dell’Ospedale di Pescia ha curato 41.899 cittadini di questi: 25.595 con codice verde; 5.190 rosso; 7.562 giallo; 587 bianco e 7.636 azzurro.

Nella foto: una sala della nuova radiologia dell’ospedale Pescia. Gli operatori e al centro i dott. Moreschi e Stefanelli.

[scritto da daniela ponticelli, mercoledi 24 settembre 2014 – ore 16:00]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento