archivi. UNA LETTERA, UNA STORIA, LE CONFERME

La vicenda dei motorini pagati oltre undicimila euro dal Comune di Agliana, ci impegna nelle ricerche di archivio e alcune domande affiorano
La lettera anonima del 24 novembre 1999

AGLIANA. Sull’ex comandante Andrea Nesti, siamo a riaprire gli archivi e ci appare la lettera del 24 novembre 1999, che vide seguire l’istruttoria di un’inchiesta svolta anche con domande poste ai consiglieri comunali del periodo a cavallo tra la gestione dei Sindaci Giunti e Magnanensi (oggi daspizzato dal Vannuccini).

Non se ne abbia per male: si tratta di normale attività giornalistica, fatta per informare la cittadinanza sulla gestione della “cosa pubblica” nei lunghi anni delle giunte rosse, oggi in fuga come codardi. Piuttosto, cerchi di ristabilirsi presto e bene dalla lunga malattia che lo avrrebbe colpito, visto che i consiglieri di opposizione hanno preparato più di una interrogazione alla quale sarà chiamato a rendere conto. I nodi vengono tutti al pettine.

Alessandro Andrea Nesti

Nel documento anonimo – datato venti anni or sono (ma davvero attuale) e che vi ripresentiamo – veniva annunciato, con qualche settimana di preavviso, chi era il vero vincitore del concorso, cioè il nostro Dott. Andrea Nesti, poi decaduto dopo tre lustri di illegittimo mandato dirigenziale del Comando di Polizia Municipale, con sentenza definitiva.

Un’inchiesta che nel 1999 venne archiviata dalla Procura della Repubblica per probabile inconsistenza delle prove, riconducibili alle ipotesi di reato nell’azzeccatisima previsione della vincita del concorso.

Qualcuno sapeva davvero o il vaticinio era stato fatto dal Magnifico Otelma? È solo da osservare che le irregolarità nel concorso c’erano per davvero, come ha stabilito il Consiglio di Stato nel dicembre 2014.

Ma dunque, viene da chiedersi: se la sentenza del Consiglio di Stato che ha destituito il Nesti, fosse pervenuta prima o durante l’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di allora, la vicenda sarebbe stata archiviata comunque?

Chissà chi lo sa?

[alessandroromiti@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email