area disagiata. VIVARELLI: “A FIANCO DELLE ASSOCIAZIONI”

“Sono anni che viene chiesta per il territorio; inconcepibile che non sia stata già dichiarata”
Punto di primo soccorso Piot Pacini di San Marcello

SAN MARCELLO. Il Partito Indipendentista Toscano appoggia la richiesta del coordinamento delle associazioni “Vogliamo un Pronto Soccorso” che richiede alla Regione Toscana la messa in calendario al Consiglio Regionale una mozione che costringa il consiglio a prendere posizione votando apertamente per la questione.

Abbiamo scritto al Presidente del Consiglio Regionale affinché si impegni in prima persona a portare detta mozione in Consiglio, visto che sarà probabilmente il prossimo candidato Governatore del centrosinistra.

Ci hanno rubato un Ospedale che era un’eccellenza, non sprofondino nel ridicolo facendo pensare che il nostro territorio è un’area favorita.

Abbiamo presentato inoltre una mozione al Consiglio Comunale di San Marcello Piteglio affinché la Giunta affidi alla Consulta bicomunale per la Salute il compito di essere Tavolo tecnico che vigili sull’applicazione delle iniziative che Usl Toscana Centro e Regione Toscana si sono obbligate con una tempistica ad applicare a vantaggio della nostra sanità.

Carlo Vivarelli,
consigliere comunale

Carlo Vivarelli, Partito Indipendentista Toscano

MOZIONE COMUNALE

San Marcello Piteglio (Pt), 2 Novembre 2019.

Da Carlo Vivarelli, consigliere

Al Sindaco, ai Presidente e Vice Presidente del Consiglio Comunale di San Marcello Piteglio.

Oggetto: Mozione riguardante l’assegnazione del tavolo tecnico di controllo sull’applicazione degli accordi tra Usl Toscana Centro e Comuni di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio alla Consulta per la Salute dei Comuni di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio.

Premessa. La Consulta per la Salute è stata definita più volte dai Sindaci di Abetone Cutigliano e San Marcello Piteglio come “organo tecnico” dei due Comuni riguardo la sanità nella Montagna Pistoiese, il Piot Pacini ecc. Ci stupisce e non poco il fatto che sia stato invocata sulla stampa la creazione di un tavolo tecnico con l’obiettivo di controllare la sostanza e la tempistica delle promesse riguardo la sanità fatte da Usl Toscana Centro e Regione Toscana.

Testo. Chiediamo con questa mozione che il consiglio comunale dia mandato alla Giunta comunale affinché la Consulta per la Salute sia investita del ruolo di tavolo tecnico di controllo riguardo agli accordi riguardo la sanità intercorsi tra Comuni di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano, Usl Toscana Centro e Regione Toscana.

Carlo Vivarelli,
consigliere

Eugenio Giani

LETTERA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

San Marcello Piteglio (Pt), 2 Novembre 2019.

Da Carlo Vivarelli, consigliere comunale del Partito Indipendentista Toscano del Comune di San Marcello Piteglio.

Al Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani.

Egregio Presidente del Consiglio Regionale,

Le scrivo questa mia per chiederLe, in appoggio, del tutto esterno ed ideale, alle associazioni della Montagna Pistoiese riunite nel Coordinamento “Vogliamo il Pronto Soccorso”, di portare in Consiglio Regionale una mozione per chiedere al consiglio stesso di votare la richiesta di dichiarare la Montagna Pistoiese area disagiata. Sono anni che le associazioni e le forze politiche chiedono l’area disagiata per il nostro territorio.

Riteniamo inconcepibile che l’area disagiata non sia stata già dichiarata, ma riteniamo altrettanto incomprensibile che il Consiglio Regionale della Toscana non discuta una mozione a questo proposito.

L’entrata del Piot Pacini di San Marcello P.se

Nel ribadire a tutti i soggetti politici e istituzionali che la nostra popolazione non è composta di sudditi ma di comunità alle quali viene continuamente tolto sanità, poste, bancomat, collegamenti stradali decenti, collegamenti pubblici soddisfacenti, e alle quali è stato distrutto un ospedale, rapinato da una politica che ha chiamato questo disastro “riorganizzazione”, non mi sembra inopportuno ricordaLe che è stata la sua parte politica a toglierci l’Ospedale Pacini di San Marcello P.se, che era un’eccellenza, per ridurla adesso ad un incomprensibile Piot, sigla ridicola esistente e coniata solo per il nostro ex Ospedale.

Voglio sperare che il Consiglio Regionale voglia, in modo adulto e onesto, mettere la faccia sulla questione dell’area disagiata per la Montagna Pistoiese. e spero che Lei, che spesso visita le nostre zone, voglia adoperarsi affinché questa mozione venga votata. O altrimenti dobbiamo pensare che il probabile prossimo candidato alla carica di Governatore della Toscana voglia avallare l’idea, astrusa e offensiva, che la Montagna Pistoiese sia un’area favorita dalle condizioni di vita?

in attesa di una Sua risposta,

Le porgo i miei più

Distinti Saluti.

Carlo Vivarelli,
consigliere comunale

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “area disagiata. VIVARELLI: “A FIANCO DELLE ASSOCIAZIONI”

Comments are closed.