ARRESTI E DENUNCE. BOLLETTINO CARABINIERI 1° AGOSTO

carabinieri-arrestoCHIESINA UZZANESE. I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Montecatini Terme, nel corso di un servizio di controllo svolto all’uscita del casello dell’A11 di Chiesina, alle prime luci dell’alba di oggi, 1° agosto, hanno arrestato un pregiudicato di Buggiano per porto di una riproduzione di arma da fuoco priva del tappo rosso, detenzione illegale di arma da fuoco e detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

I militari hanno intimato l’alt ad un’Audi Tt, di proprietà di un parente di A.B. 50enne residente a Buggiano, che in quel momento si trovava a bordo del mezzo come passeggero, guidata in quel momento da un amico 48enne. Il 50enne è stato subito perquisito perché alla cintura portava una pistola risultata poi essere una scacciacani alla quale però era stato annerito il tappo rosso.

L’uomo annovera fra i suoi precedenti di polizia violazioni alla legge sugli stupefacenti e per questo i carabinieri della Radiomobile hanno deciso di perquisire la sua abitazione di Buggiano all’interno della quale è stata rinvenuta una pistola cal. 6,35 (questa volta vera) con un colpo nel caricatore, non censita in banca dati, trovata nascosta all’interno di una struttura in alluminio che funge da riparo della caldaia posta sul terrazzo dell’abitazione. In camera da letto invece i militari hanno trovato 40 grammi di cocaina ed una dose di marijuana.

cocainaIl pregiudicato è stato dichiarato in arresto e dopo la formalizzazione degli atti accompagnato al carcere di Prato, mentre proseguono gli accertamenti sull’arma clandestina per accertarne la provenienza. Per l’amico invece sono scattati gli esami medici previsti per chi si pone alla guida dopo avere assunto sostanze stupefacenti con il conseguente ritiro cautelativo della patente, in attesa della conclusione delle analisi presso l’Ospedale San Jacopo di Pistoia.

CHIESINA UZZANESE. I militari della stazione di Ponte Buggianese hanno notificato nel pomeriggio di ieri a L.B., 36enne pregiudicato residente a Chiesina, un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pistoia. L’uomo, che dovrà scontare tre anni e due mesi di reclusione per pregresse condanne per rapina, truffa e ricettazione, è stato condotto presso il carcere di Sollicciano.

Nel dicembre del 2011 si era reso protagonista di una rapina a mano armata all’ufficio postale di viale Adua a Pistoia.

PONTE BUGGIANESE. Denunciato dai militari della locale stazione per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito, un pregiudicato 33enne del luogo.

Controllato nel cuore della notte due giorni fa da una pattuglia mentre si aggirava a piedi nel centro di Ponte, è stato trovato in possesso di una carta Bancoposta risultata rubata la stessa notte dall’abitacolo di un’autovettura in sosta di proprietà di una 38enne del luogo.

La carta era già stata fraudolentemente utilizzata per un prelievo di 250 euro che però il pregiudicato non aveva più con sé.

[l/a – carabinieri]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento