ARRESTI E DENUNCE NEL FINE-SETTIMANA. BOLLETTINO CARABINIERI 18 MAGGIO

Cannabis sativa
Cannabis sativa

BUGGIANO. COLTIVAZIONE E DETENZIONE A FINI DI SPACCIO: DENUNCIATI. Denunciati in stato di libertà due fidanzati 33enni incensurati di Buggiano, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti in concorso.

I due, da tempo sospettati di attività di spaccio sono stati controllati dai militari del Norm nella tarda serata di domenica mentre transitavano nel centro di Buggiano a bordo della propria auto. Sono stati trovati in possesso di una modesta quantità di marijuana, già confezionata e nascosta dalla donna nella propria borsa, che di per sé non sarebbe stata sufficiente a dimostrare l’illecita attività poi contestata loro.

Ma è nell’abitazione condivisa dalla coppia che i militari hanno rinvenuto quattro piante dello stesso stupefacente, già piuttosto sviluppate, messe a dimora in una sorta di serra artigianale ricavata in una delle stanze dell’appartamento.

Le piante sono state sequestrate insieme all’apparecchiatura solitamente utilizzata per ricreare il microclima necessario alla coltivazione: lampade, essiccatori ed altro materiale. È stata sequestrata anche una somma di danaro ritenuta provento dello spaccio.

prostitute in strada -MONTECATINI TERME E PIEVE A NIEVOLE. CONTRASTO DELLA PROSTITUZIONE. Proseguono le attività della Compagnia di Montecatini Terme, nel contrasto alla prostituzione da strada nei comuni di Montecatini Terme e Pieve a Nievole ove come è noto le rispettive amministrazioni, da più tempo quella montecatinese e più recentemente quella pievarina, hanno adottato ordinanze dei sindaci, finalizzate a scoraggiare il fenomeno, che prevedono la sanzione amministrativa di 500 euro per chi si trattiene sul suolo pubblico con l’evidente intento di attrarre la clientela e per i clienti stessi.

Nel fine settimana i militari hanno sanzionato 19 prostitute, molte delle quali poco più che ventenni, di nazionalità rumena, albanese, dominicana, moldava e ungherese, tutte domiciliate nella Valdinievole.

MONTECATINI TERME. ARRESTI PER EVASIONE DAI DOMICILIARI. I militari della compagnia sono stati particolarmente impegnati nel fine settimana anche sul fronte dei controlli alle persone che, sottoposte a misure restrittive della libertà personale presso le rispettive abitazioni, eludono le prescrizioni evadendo.

Sono stati così arrestati nelle notte di domenica dai militari del Norm due pregiudicati che sono stati ricondotti presso il domicilio in attesa della direttissima di oggi.

Il primo I.R.Z. un rumeno ventenne sorpreso all’esterno della propria abitazione, si trovava agli arresti domiciliari per furto aggravato commesso ai danni di un’auto in sosta a Buggiano nel marzo scorso.

Anche il secondo, A.M. 28enne albanese, agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti commesso a Prato nell’aprile dello scorso anno, è stato trovato senza alcun giustificato motivo fuori della propria abitazione.

Arrestati i marocchini della gang dei treni Firenze-Lucca
Arrestati i marocchini della gang dei treni Firenze-Lucca

LARCIANO. ARRESTATO PREGIUDICATO 27ENNE. I militari della locale stazione, hanno proceduto all’arresto di un pregiudicato 27enne, M.R., originario di Pistoia, che si trovava in una comunità di recupero da tossicodipendenze lancianese presso la quale era stato da qualche tempo affidato in prova ai servizi sociali.

Le continue violazioni alle regole della comunità hanno però indotto l’Ufficio del Magistrato di Sorveglianza del Tribunale di Firenze a ripristinare nei suoi confronti la misura cautelare in carcere. Dopo la formalizzazione dell’arresto, il giovane è stato condotto presso la casa circondariale di Sollicciano a Firenze.

PISTOIA. ARRESTATO PREGIUDICATO 47ENNE. Arrestato nella giornata di ieri R.S., 47enne pregiudicato pistoiese, che dovrà scontare una pena residua di tre anni e mezzo di reclusione per rapina a mano armata e porto illegale di armi in luogo pubblico, fatti avvenuti a Campi Bisenzio nel marzo del 2013. L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Firenze è stato trasferito dai militari della stazione di Pistoia presso il carcere di Prato.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento