«ARS LIBERA TUTTI», FORME D’ARTE IN PIAZZA

momigno
Veduta di Momigno

MOMIGNO-MARLIANA. [a.b.] Domenica 17 agosto la frazione di Momigno nel comune di Marliana ospiterà la prima edizione della collettiva d’arte “Ars libera tutti”. La manifestazione che si terrà nella suggestiva piazza della Chiesa rappresenterà le varie forme d’arte quali la pittura, parola, musica e teatro.

Ad organizzarla è l’associazione culturale Giovanni Canigiani-Momigno Cultura che – sul solco di quanto già avviato a Momigno con il progetto Ars Gratia Artis – vede impegnati insieme a Marco Fattori un gruppo di persone legate alla figura di Canigiani – un “Momignese doc” – tra cui le nipoti Martina e Alessia, Rosanna Tempestini, Carolina Orlandini, Fabio Fornaciai.

La nuova associazione opera in un contesto ancora più radicato sul territorio e propone spazi di aggregazione per tutti gli abitanti di ogni fascia d’età. Alla “Collettiva d’arte” hanno assicurato la loro presenza Tommaso Brogini, pittore fiorentino, che realizzerà “in itinere” un quadro; I Narranti – Città di Pistoia, che preseranno “Casting” un collage delle loro opere originali; Gianni Caverni, fotografo, giornalista e scrittore, leggerà un brano legato al tema della memoria; Elisa Malatesti, cantante, citarista ed artista, presenterà invece un programma di musica medievale e celtica per voce ed arpa medievale. Sarà in funzione anche lo stand gastronomico. Sarò possibile inoltre visitare presso la sede dell’associazione la piccola mostra “Gli incredibili” di Giovanni Pezzatini, un giovane diciannovenne portatore della sindrome di down con la passione per le arti.

Giovanni frequenta l’ultimo anno dell’istituto d’arte di Porta Romana a Firenze e già nel 2010 La Corte Arte contemporanea ha ospitato una sua mostra di 365 disegni che rappresentano e raccontano sia il mondo reale sia quello arricchito dall’immaginazione e dalla riflessione che ogni artista compie di fronte alle sue rappresentazioni.

Fino al 15 settembre saranno in mostra alcuni di questi disegni insieme ai più recenti dodici ritratti su tavola che dipingono persone care a Giovanni, coloro che fanno parte della sua cerchia di affetti e amicizia. In caso di vendita delle opere, il ricavato andrà a sostegno dell’associazione Filiderba Onlus, che offre servizi alla famiglia e al bambino disabile.

Vedi: http://www.momignocultura.it/project/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento