ASFALTATURA STRADE: “BUCA ERI E BUCA RITORNERAI”

Comitato cittadini San MarcelloPiteglio: “I fondi sono stati finanziati nel lontano 2018 dal Governo, però si spendono tre anni dopo…e pure male!”

Buche con catrame intorno

SAN MARCELLO-PITEGLIO. Si è provveduto, ed era l’ora, all’asfaltatura sulla Sp 633 nel tratto Prataccio-Bracciale Sp 36 e nel tratto bivio Lolle-Ponte Rosso.

Finalmente la Provincia capitanata da Luca Marmo, dopo aver “manutenzionato” il manto stradale in questi ultimi anni solo con l’ausilio di cartelli stradali, uno di divieto di transito alle biciclette e l’altro con il limite di velocità alle autovetture di 30 Km/h, ha rattoppato la strada oramai ridotta ad un colabrodo.

Per consentire i lavori, la strada è stata addirittura chiusa dal 29 giugno al 2 luglio dalle ore 8 alle 18:30, tant’è che aveva fatto pensare, a noi poveri cittadini, ad un intervento poderoso, ad una riasfaltatura completa per tutto il tratto con la segnaletica disegnata sulla strada e magari anche la sistemazione di alcuni parapetti disfatti, a protezione di due ponti.

Invece niente di tutto questo, sono stati asfaltati completamente solo alcuni tratti di strada, tappate alcune buche e tante altre lasciate lì come per ricordare alla strada il suo destino: “Buca eri e buca ritornerai…”

La storiella è sempre la stessa, e le parole del Presidente Marmo lo testimoniano: “Siamo soddisfatti dell’inizio dei lavori – commentano il Presidente Marmo e il Consigliere delegato Nicola Tesi – a testimonianza del fatto che pur con le note difficoltà delle province prosegue l’impegno dell’Amministrazione per il massimo utilizzo dei fondi disponibili e per rendere più sicure e scorrevoli le strade provinciali”.

I fondi sono stati finanziati nel lontano 2018 dal Governo, però si spendono tre anni dopo…e pure male!

Comitato cittadini San MarcelloPiteglio

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email