ASFALTATURE SÌ, MARCIAPIEDI NO!

Non sarebbe più logico rifare insieme asfaltatura e marciapiedi di una strada, al momento che ci si interviene?
Via Caduti Lavoro II Tratto
Via Caduti Lavoro II Tratto

PISTOIA. In città come si suol dire alla toscana siamo un po’ “artisti”, oppure alla volte un po’ svogliati nella cura e manutenzione dell’arredo urbano? Non avrei mai pensato, ad esempio, che il quartiere delle Casermette, ovvero quella parte della città nata storicamente a ridosso della caserma “Marini”, si sarebbe caratterizzato negli ultimi anni per avere alcune strade riasfaltate ma senza che contemporaneamente venissero rifatti i loro marciapiedi.

Possibile? Si, è successo. Già nel mandato amministrativo 2002-2007 venne riasfaltata via Caduti del Lavoro almeno nei suoi primi due tratti. La strada è infatti composta complessivamente da tre tratti intervallati da tre intersezioni stradali fino all’incrocio con via Marino Marini. Ebbene, mentre i marciapiedi del primo tratto sono tuttora in buono stato, oppure al momento rifatti, quelli del secondo tratto sono in uno stato pietoso ed in alcuni punti pericolosi soprattutto per gli utenti più deboli della strada, come bambini, anziani o mamme con carrozzine/passeggini.

Via Pagliucola
Via Pagliucola

Alcuni residenti firmarono qualche anno fa una richiesta rivolta all’assessorato ai Lavori pubblici per chiederne il rifacimento, ma per adesso senza fortuna. Stessa cosa è successa quest’estate scorsa, quando la storica via Pagliucola, che congiunge porta San Marco con lo stadio comunale “Marcello Melani” attraversando viale Italia, è stata riasfaltata ma guai a parlarne di rifare i marciapiedi, che ne necessitano ormai da due decenni (almeno quelli dell’ultimo tratto verso lo stadio)!

Non sarebbe più logico rifare insieme asfaltatura e marciapiedi di una strada, al momento che ci si interviene? I motivi in merito non li conosciamo. E se qualcuno camminandoci ci casca, facendosi male? Pazienza risponderebbero dentro di sé gli “ultrà”, sostenitori di una Pistoia impeccabile nella sua gestione! Tanto i tributi locali sono comunque dovuti aggiungiamo noi, anche se nell’arredo urbano non si riceve un servizio adeguato.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento