ASSOCIAZIONE CULTURIDEA, I PROSSIMI IMPEGNI

Giovedì 8 gennaio sarà presentato ufficialmente il nuovo ciclo di incontri e il XII Festival della Musica e delle Arti. Rinnovata la collaborazione con la Fondazione Luigi Tronci
Atene: democrazia o mitizzazione tardoottocentesca di un eclatante falso storico?
Atene: democrazia o mitizzazione tardoottocentesca di un eclatante falso storico?

PISTOIA. Sarà Simona Selene Scatizzi ad illustrare il contenuto ed il programma del Secondo ciclo di incontri “Pensando ad Atene riflessioni sulla democrazia contemporanea” che prenderà il via il 13 gennaio con la serata dedicata al canto dantesco su “Paolo e Francesca”.

La dott.ssa Scatizzi dopo essersi soffermata su questo primo incontro che vedrà protagonista il noto studioso pistoiese prof. Roberto Fedi, passerà ad analizzare tutte le restanti serate che, con cadenza settimanale, in corso Gramsci 37, si alterneranno tutti i martedì fino al 31 marzo e scandaglieranno molti interessanti temi di poesia, filosofia, arte, psicologia, economia e sociologia.

Il secondo punto all’ordine del giorno della serata Culturidea dell’8 gennaio è poi l’analisi della situazione relativa alla collaborazione in corso con la Fondazione Luigi Tronci per la valorizzazione e la sistemazione dell’ingente patrimonio di strumenti in possesso della Fondazione stessa. In questo ambito si tratterà anche il tema del prossimo concorso regionale per strumentisti previsto proprio presso la saletta culto del Tronci.

Terzo, ma non certo per importanza, è il programma del XII Festival della Musica e delle Arti che partirà dal Moderno Agliana con un’anteprima della Top Dance Academy di Micaela Niccolai il 17 gennaio alle 21, ma che vedrà il proprio fulcro in febbraio al Teatro Mauro Bolognini nei giorni 20,21 e 22. Questo XII Festival, organizzato per finanziare il centro didattico padre Vittorio Agostini e scuola dello sport Roberto Clagluna a Lukulà nel Bas Congo, vede la consueta collaborazione tra Associazione Culturidea, Comune di Pistoia, Associazione Teatrale Pistoiese e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Anche quest’anno saranno presenti alla kermesse sensibili e qualificate scuole di danza pistoiesi come Centro Arte Danza, Centro di Danza Classica e Jazz, Idea Danza, Progetto Danza Toscana, Smiledance, Spazio Danza nonché la Mabellini Jazz Orchestra, direttore M° Nardi ed uno spazio per giovani musicisti gestito dalla neo costituita associazione To Groove.

A concludere la maratona di solidarietà quest’anno poi vi sarà una manifestazione lirica che non solo onorerà la prestigiosa carriera del noto tenore Carlo Bini, ma rientrerà anche tra gli eventi nazionali che patrocinano l’ingresso del Melodramma Italiano nel Patrimonio Immateriale dell’ Unesco.

Per questo evento, poi, si è rinnovata la collaborazione con il Liceo Artistico Policarpo Petrocchi di Pistoia grazie alla disponibilità e sensibilità della dirigente prof. Elisabetta Pastacaldi e del docente, artista prof. Luigi Russo.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento