ATTI SESSUALI CON MINORENNE, CUSTODIA IN CARCERE PER SESSANTASEIENNE

Polizia di Stato

PISTOIA-VALDINIEVOLE. Nel fine settimana appena trascorsa la Polizia di Stato di Pistoia ha proceduto al fermo di polizia giudiziaria a carico di un cittadino italiano di anni 66 residente in Valdinievole poiché gravemente indiziato del delitto di atti sessuali con minorenne.

L’attività investigativa ha avuto inizio il 13 settembre scorso allorquando i genitori della minore hanno presento una dettagliata denuncia presso la locale Squadra Mobile riferendo che nell’ultimo periodo avevano scoperto sul telefono della loro figlia, la presenza di alcune chat con l’allenatore di palla a volo della giovane, dalle quali si evinceva in modo inequivoco l’esistenza di una relazione sentimentale che era sfociata anche nella consumazione di rapporti sessuali.

A seguito della denuncia veniva attivava una pressante attività d’indagine supportata anche da intercettazioni telefoniche ed ambientali che, nel breve lasso temporale di circa una settimana, consentiva di reperire concreti e gravi elementi di responsabilità a carico dell’indagato in ordine al reato ipotizzato.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 21 settembre scorso, dalle attività tecniche, emergevano chiarissimi elementi che evidenziavano l’imminente pericolo di fuga dell’indagato.

Nella giornata odierna il GIP di Pistoia, su richiesta del Pubblico Ministero titolare del procedimento dott. Luigi Boccia, ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento