ATTIVITÀ SOSPESA PER UNA CONFEZIONE, INDIVIDUATI 14 LAVORATORI A NERO

Prosegue l’attività del gruppo interistituzionale di lavoro per la legalità nelle attività produttive. Giovedì mattina sono scattate sanzioni per oltre 30 mila euro

Un ispettore del lavoro

PRATO. Nella mattinata di giovedì, nell’ambito della straordinaria attività di controllo delle attività produttive “Gruppo Inter-istituzionale di lavoro per la legalità nelle attività produttive” è stato eseguito un servizio, coordinato dalla locale Questura in sinergia con Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Polizia Municipale, I.T.L., Asl, Inps. e Alia, volto al contrasto del fenomeno dello sfruttamento di manodopera clandestina nonché alla verifica del rispetto delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, degli obblighi previdenziali ed assistenziali delle aziende operanti nel settore tessile pratese.
Nel corso del suddetto controllo sono state identificate da personale della Questura, all’interno di una Confezione con sede a Prato, n.23 persone di etnia cinese intente a svolgere attività lavorativa, di cui una risultata non regolarmente soggiornante sul Territorio Nazionale.
L’I.T.L. e l’Inps. hanno accertato la presenza di n. 14 lavoratori non regolarmente assunti contestando ed elevando sanzioni alla ditta per un totale di € 30.000 e la sospensione dell’attività.
I Vigili del Fuoco hanno riscontrato illeciti penali in ambito di normativa antincendio nei luoghi di lavoro applicando sanzioni penali.
La Polizia Municipale durante i controlli ha riscontrato la presenza n. 5 postazioni di lavoro in un locale ove non è prevista la permanenza di addetti, elevando una sanzione amministrativa di euro 900 ed art. 6 R.P.U. e sottoponendo a sequestro amministrativo le relative macchine da cucire taglia e cuci; elevava altresì sanzione amministrativa pari a euro 440 per inottemperanza al divieto di fumo nei luoghi di lavoro.
L’Asl. ha provveduto all’acquisizione documentale per successivi accertamenti e Alia ha riscontrato l’iscrizione con debito per il mancato pagamento della Tari.

[prefettura di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email