AUTISMO E SCUOLA, PRIMO CONVEGNO

il convegno

PISTOIA. «Ringrazio la giunta Tomasi , nello specifico,  l’assessore Frosini e l’assessore Celesti, per aver accolto la nostra istanza di organizzare per la prima volta nella Sala Maggiore del palazzo comunale , un convegno formativo rivolto al personale scolastico e non, in occasione della giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo».

Chi parla è  Checcucci docente  e membro della commissione 4 – spesso la scuola non riesce ad affrontare le problematiche legate al disturbo dell’autismo poiché manca una preparazione specifica e non si può lasciare tutto al caso o all’improvvisazione.
É da qui che nasce l’idea di organizzare un incontro formativo perché i docenti curriculari e di sostegno ,oggi più che mai, sono chiamati a rispondere in maniera adeguata ai bisogni dei bambini affetti da spettro autistico. Gli  insegnanti, me compresa,  hanno  bisogno di essere supportati ed di avere una formazione specifica perché questi bambini richiedono tanta energia, attenzione e soprattutto “strategie di gestione ” per stabilire una relazione positiva che ne favorisca gli apprendimenti.

«Non credevamo-continua Checcucci- che ci sarebbe stato un così alto numero di adesioni ,  questo a dimostrazione che i docenti sentono il  bisogno di conoscere quanto più possibile  l’autismo.
Continua il consigliere Checcucci- pubblicamente voglio ringraziare la dott. Cerri Barbara  della fondazione Stella Maris, la dott. Venturi Marta e la dott. Melani Alessandra  per aver accettato il nostro invito, a titolo gratuito»

Conclude Checcucci- l’amministrazione anche attraverso l’illuminazione di blu del palazzo di Giano ha voluto lanciare un segnale forte e chiaro e sono convinta  che da oggi l’amministrazione si impegnerà  concretamente a favore delle persone affette da spettro autistico e verso le loro famiglie.

In occasione della giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo-interviene il Senatore Patrizio La Pietra- sono stati lanciati appelli per sostenere circa le  500.000 famiglie che hanno a che fare con questa patologia.
Personalmente mi attivero’ per favorire l’attuazione della legge , che c’è dal 2015,ma che non è  pienamente applicata,  affrettarne i tempi ,al fine di sostenere le famiglie e tutelare i diritti delle persone.
La legge sull’autismo è necessaria, e un paese che si definisce civile , ha il dovere  di attivarla  come concreto strumento per migliorare la qualità della vita dei soggetti con autismo,  per indicare i giusti trattamenti, necessari per interagire positivamente con la loro condizione.

Emanuela Checcucci  Consigliere Comunale Fratelli d’Italia
Patrizio La Pietra
Senatore

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento