baci della pantofola. «LEGAMIENTE A FRATONI O FRATONI A LEGAMBIENTE?»

L'inaugurazione della sede di Legambiente 2
Fratoni, all’inaugurazione della sede Legambiente di Quarrata, ascolta Manetti

MONTALE. Il comitato antinceneritorista di Montale ci scrive:

Preghiamo di pubblicare questo commento all’articolo quarrata. anche l’assessore fratoni da legambiente.

Abbiamo letto con grande curiosità, attenzione e ilarità l’articolo dedicato a Legambiente Quarrata e dunque, vogliamo manifestare il nostro compiacimento – davvero entusiastico – nello scoprire che l’Assessore regionale si è recata in visita a Quarrata e dunque, abbia così tanto considerato il sig. Daniele Manetti, spietato ambientalista, rigoroso, scientificamente ispirato, indipendente e libero.

Tanta premurosa considerazione di un Assessore regionale verso a una nuova formazione ambientalista ci ha fatto sobbalzare, riempiendoci di speranza, ma anche facendoci ricordare le precedenti manifestazioni di riverenza istituzionale (ma chi l’avrebbe “baciata la pantofola” il Manetti alla Fratoni o viceversa?)

Altrettanta considerazione non è riservata per questo Comitato (sarà forse una cosa dovuta al nome? “per la Chiusura dell’Inceneritore di Montale!) che non gode di alcuna considerazione degli assessori, soprattutto se regionali anzi tutt’altro.

Eppure anche il Comitato, parimenti a Legambiente, può dire categoricamente che “Nessuno… ci farà cambiare idea e continueremo a lottare con mezzi democratici contro tutti quegli amministratori, politici che credono che si possa cambiare le leggi della fisica e della chimica con una semplice emanazione di delibere, mozioni e leggi… a livello comunale, regionale e statale”.

E dunque, l’Assessore Fratoni (ma anche il Commissario Fragai e tutti gli altri annessi) sono strabici o forse ci sono delle associazioni che sono più “associate” di altre?

Chiederemo al sig. Daniele Manetti di venire con noi a fare le proteste – per esempio – per le denunce sulle ricadute di diossina sulle verdure (certamente verificabili, secondo “le leggi della fisica e della chimica” e quindi condivisibili perché scientifiche) per vedere se questo suo gradimento al “Palazzo” si manterrà e vice versa.

Tanti auguri a Legambiente Quarrata, Agliana e all’assessora Fratoni per le nuove conquiste comuni.

Paola Gelli
Comitato chiusura inceneritore di Montale

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “baci della pantofola. «LEGAMIENTE A FRATONI O FRATONI A LEGAMBIENTE?»

  1. Gentile Paola, di fronte a certe cose mi è difficile restare buono, buono col mirto in mano. Questa è l’ennesima conferma che in Italia a tavola c’è sempre un posto in più. La forma prevale eternamente sui fatti e i fatti ci dicono che una miriadi di organizzazioni più o meno note, tra le quali spiccano numerose associazioni dei consumatori, i sindacati, le leghe per la protezione di qualcosa….i fatti ci dicono che…è tutta fuffa, tutto fumo negli occhi degli ingenui…ma che vadano a quel paese.
    Massimo Scalas

  2. Rispondo sempre in clima di collaborazione e partecipazione sui fatti, dopo aver messo in bacheca di Legambiente Quarrata tutto quello che è stato scritto su Facebook e aver parlato con i miei soci e cittadini faccia a faccia,la maggior parte non è su internet.
    Legambiente Quarrata a livello tecnico non delega niente a nessuno per quanto riguarda temi specifici della nostra zona quarratina da tantissimi anni irrisolti e dei quali importa poco o niente a tutta un’altra serie di cittadini che non vivono nella nostra piana: vedi il rischio idrogeologico, l’inquinamento dell’aria, dell’acqua, del tubone in amianto, della mancanza di acquedotto ecc.( su questo tema specifico nessuno ci ha dato una mano)..
    Ed allora queste determinate e specifiche questioni le portiamo avanti noi e siamo intenzionati a risolvere con metodi tecnici e democratici e parlando , discutendo e proponendo soluzioni con gli ENTI PUBBLICI interessati e con i cittadini.
    Se i politici cambieranno, continueremo con altri.. nessuno ci fermerà.
    Non abbiamo nessun bollino. Ci siamo dati delle regole tecniche e le rispettiamo. L’ambiente dove viviamo lo conosciamo bene e abbiamo intenzione di migliorarlo.
    Per tutte le domande tecniche che ci sono state poste risponderemo in una riunione e ne avremo da porre tantissime anche noi.
    Per le problematiche generali che riguardano l’inceneritore o meglio gli INCENERITORI in quanto il primo ad essere dismesso dovrà essere quello di Montale è stato stabilito di uscire con un comunicato congiunto di tutti i circoli di Legambiente della piana.
    Per parlare con le mamme o altri cittadini d’amianto nessun problema si può fare una riunione a Quarrata.

    Daniele Manetti (da fb)

Lascia un commento