BANCA ALTA TOSCANA STANZIA 47 MILA EURO PER 56 BORSE DI STUDIO E PER I BONUS BEBÈ

Pubblicati i bandi 2018 per premiare il merito scolastico e incentivare la natalità
il logo

QUARRATA. Banca Alta Toscana credito cooperativo ha rinnovato per il 2018 due storiche iniziative a vantaggio delle famiglie socie: le borse di studio e i bonus bebè. I nuovi bandi prevedono lo stanziamento di 47 mila euro complessivi.

Bonus Bebè – Anche quest’anno la Banca assegna una somma di 300 euro ai soci che festeggiano la nascita di un figlio: l’importo sarà consegnato in contanti per 250 euro e mediante il rilascio di un voucher da 50 euro per l’apertura di un fondo pensione. Le domande, corredate da certificato di nascita rilasciato dal Comune, dovranno pervenire alla Banca entro tre mesi dal lieto evento.

La campagna Bonus Bebè è giunta quest’anno alla decima edizione. Dal 2009 al 2017 Banca Alta Toscana credito cooperativo ha distribuito 408 bonus bebè, per un totale di 170.300 euro.

Studenti

Borse di studio – È giunto invece alla ventunesima edizione il bando per borse di studio promosso dall’istituto di credito con sede a Quarrata. Anche per il 2018, il concorso è rivolto ai figli di soci che nel corrente anno scolastico otterranno la licenza media e la licenza superiore con il massimo dei voti, e ai giovani soci che hanno conseguito o conseguiranno la laurea magistrale con la votazione di 110 o 110 e lode.

Per premiare il merito scolastico, la Banca ha previsto lo stanziamento di 26.000 euro per un totale di 56 borse di studio, così ripartite: 15 riconoscimenti da 200 euro per diplomi di licenza media, 20 borse di studio da 400 euro per i neo-diplomati, 20 premi da 700 euro per lauree universitarie magistrali conseguite tra il 1 ottobre 2017 e il 30 settembre 2018.

Una ulteriore borsa di studio, da 1.000 euro, è messa a bando per gli studenti che otterranno la laurea con il massimo dei voti presentando una tesi sul tema della cooperazione o sul credito cooperativo.

Il Presidente Giancarlo Gori

Una parte dei premi sarà riconosciuta sotto forma di voucher per l’apertura di un fondo pensione (50 euro per i ragazzi delle scuole medie e per i neodiplomati e 100 euro per i neolaureati).

Le domande dovranno pervenire alla Banca entro il 31 ottobre 2018. Come da tradizione, la consegna delle borse di studio e dei bonus bebè avverrà entro il mese di dicembre nell’Auditorium Marcello “Cesare” Fabbri di Quarrata.

“Nelle venti precedenti edizioni, abbiamo premiato 800 ragazzi e distribuito borse di studio per oltre 650 mila euro. Sono cifre importanti che dimostrano l’attenzione che la nostra Banca ha sempre riservato ai soci e al territorio di riferimento – afferma il presidente di Banca Alta Toscana Giancarlo Gori –.

Come istituto di credito cooperativo, siamo chiamati a contribuire allo sviluppo economico locale, ma sentiamo anche una responsabilità sociale, che decliniamo con iniziative come questa e come il bonus bebè, un piccolo incentivo alla natalità per le giovani famiglie”.

[zona —banca alta toscana]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento