banca popolare di vicenza. M5S PRATO PORTAVOCE DEI CORRENTISTI

M5S PRATOPRATO. Banca Popolare di Vicenza: il Comune di Prato detiene un rapporto fiduciario con la Banca Popolare di Vicenza che è coinvolta in un’inchiesta che vede ad oggi 16 indagati per estorsione verso alcuni clienti dell’Istituto, inoltre le quote della BpVi hanno subito un’importante svalutazione, da 62,50 euro a 48 euro, ai danni di migliaia di azionisti.

Mentre le azioni crollavano gli stipendi dei manager lievitavano, il Movimento 5 Stelle ad ogni livello istituzionale ha fin da subito denunciato la problematica e s’è fatto portavoce delle proteste dei correntisti, mentre osserviamo un totale silenzio da parte delle istituzioni, a partire dal nostro Sindaco, ed è per questo che abbiamo presentato un’interpellanza per discuterne in Consiglio comunale.

A nostro avviso è urgente capire come l’amministrazione comunale e gli enti partecipati sono coinvolti dalla relativa svalutazione delle azioni.

Infine, vorremmo capire quali sono le intenzioni del Sindaco in merito al rapporto fiduciario che intercorre con la Banca stessa.

Scarica: Interpellanza BpVi – M5S

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle Prato

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento