banche. VICINA LA FUSIONE TRA ALTA TOSCANA E BANCO FIORENTINO

Firmata una lettera di intenti tra i due istituti bancari

La Banca Alta Toscana di Vignole

QUARRATA. [a.b.] A quanto emerge da una nota congiunta sarebbe vicina una nuova fusione nel mondo Iccrea: Banco Fiorentino, nato nel 2016 dalla fusione delle BCC di Mugello, Signa e Impruneta, starebbe per fondersi con Banca Alta Toscana, nata nel 2017 dalla fusione di BCC Vignole e montagna pistoiese con la Bcc di Masiano.

Al momento è stata sottoscritta “una lettera di intenti finalizzata alla realizzazione di un progetto aggregativo per fornire ai territori di riferimento, ai soci e alla clientela un servizio più efficiente e competitivo valorizzando la storia e il personale delle due Banche”

Banco Fiorentino

Dall“­unione tra Alta Toscana e Banco Fiorentino nascerà un istituto con circa 2.7 miliardi di raccolta, 1, 5 miliardi di impieghi, 49 filiali, 420 dipendenti e quasi 20.700 soci.

Non sono state fornite sull’eventuale nuovo nome che assumerà dalla fusione proposta l’istituto bancario.

Certo è che alla origine di questa scelta ci sarebbe la volontà da parte dei due istituti di continuare a competere in uno scenario già caratterizzato da nuovi colossi bancari così da diventare punto di riferimento del credito cooperativo in Toscana

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email