bandi misericordiosi. E QUELLO DELL’AUTISTA DI MONTALE CHE FINE HA FATTO?

Estratto di bando di assunzione

MONTALE. Un volontario malpancista ci invia un appello, pregandoci di mantenere il suo anonimato.

Non importava che lo dicesse: nelle associazioni di volontariato il “clistere” è sempre pronto per la purga a quelli che sono poco remissivi o troppo intrapendenti. È ovvio che l’olio di ricino non è mai passato di moda…

La questione è riconducibile a un bando per la selezione di un autista che, a distanza di oltre sei mesi, non pare anche essere stato scelto.

Ci viene in mente la selezione cattedratica della segretaria alla Misericordia di Agliana “mutatis mutandis”, che non significa “dopo essersi cambiate le mutande”.

Questo il testo:

Gentile Redazione,
vorrei portare alla vostra attenzione un fatto (che secondo me dovrebbe essere di dominio pubblico, ma non lo è affatto) e chiedere la pubblicazione sul giornale Linea Libera, riguardante la Misericordia di Montale.

Nel mese di novembre 2018 la Misericordia di Montale ha indetto un bando per l’assunzione di n° 1 autista soccorritore (in allegato trovate il bando), nei primi giorni dell’anno 2019 vengono inviate le comunicazioni ai partecipanti per il colloquio indetto il giorno 12 gennaio dalle ore 9:30.

Massimiliano Pieroni

Al colloquio viene comunicato ai partecipanti che nel giro di due settimane il consiglio direttivo avrebbe comunicato la graduatoria. A oggi questa gradutoria non è mai uscita, non sono arrivate comunicazioni in merito a nessuna assunzione.

Cosa aspetta il consiglio direttivo a comunicare la gradutoria? Oppure all’interno della confraternita ci sono dei parenti che beneficiano di una spinta?  Mi scuso se raccomando il mio anonimato. Grazie.

Vorremo quindi chiedere al Presidente, avvocato Massimiliano Pieroni, di rispondere al volontario preoccupato di conoscere l’esito della selezione di assunzione dell’autista. È stato assunto o no? E in caso affermativo, l’autista designato come si chiama?

Farebbe cosa gradita e oltretutto utile all’incremento della trasparenza che non c’è nel Mont-Ana.

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email