BARRIERE ANTIRUMORE. BARDELLI (FDI-AN): «A QUANDO UN TU-PER-TU CON I CITTADINI?»

Un tratto dell'A-11 a Serravalle
Un tratto dell’A-11 a Serravalle

SERRAVALLE. Nella seduta del Consiglio Comunale del 23 febbraio u.s. l’Assessore Santucci, rispondendo a una interrogazione della sottoscritta sulla mancata realizzazione delle barriere fonoassorbenti presso Masotti, individuava la causa nella progettazione della terza corsia autostradale nel tratto Pistoia-Montecatini e nello stesso tempo dichiarava la propria disponibilità, a nome dell’amministrazione, a sollecitare ciononostante Società Autostrade, impegnandosi a sostenere gli abitanti di Masotti nella loro giusta e decennale lotta contro l’inquinamento acustico.

Pochi giorni dopo un gruppo di cittadini di Masotti interveniva sugli organi di stampa per porre il problema all’attenzione pubblica e per invitare l’amministrazione a concordare con la popolazione strategie di azione condivise nei confronti di Società Autostrade.

Nell’occasione inoltrava pure una richiesta formale al Sindaco per l’indizione di un’assemblea pubblica sul problema, al fine di avviare un confronto fattivo tra cittadinanza e Amministrazione sulle possibili soluzioni.

Tale richiesta, però, non ha ancora ricevuto ad oggi una risposta. Per questo la sottoscritta ha presentato oggi una interrogazione a risposta scritta al Sindaco per sapere per quale motivo non sia stata fornita risposta alla lettera dei cittadini e se, nonostante le belle parole dell’Assessore Santucci, vi sia la reale volontà da parte dell’Amministrazione di impegnarsi a favore della costruzione delle barriere, informando e rendendo partecipi gli abitanti di Masotti e la cittadinanza tutta dell’iter procedurale da avviare presso Società Autostrade.

Questo silenzio, peraltro segno evidente di leggerezza e superficialità fa pensare ad un rifiuto del confronto: il comportamento contraddice quanto viene affermato a parole. Ancora una volta, al di là di tutti i bei discorsi di cui la Giunta si riempie la bocca, anziché tutelare i cittadini ci si piega agli interessi di grandi aziende e società?

Ecco il testo:

Al sig. Sindaco
Al sig. Segretario Generale
e p.c .ai sig.ri Consiglieri Comunali

OGGETTO: INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA IN MERITO ALLA RICHIESTA DI ASSEMBLEA PUBBLICA DA PARTE DI ALCUNI CITTADINI DI MASOTTI SULLA QUESTIONE DELLE BARRIERE FONOASSORBENTI

La sottoscritta Elena Bardelli, Consigliere Comunale Fdi-An

PREMESSO che nella seduta del Consiglio Comunale del 23 febbraio u.s., in seguito a presentazione di interrogazione a risposta orale sulla annosa questione delle barriere fonoassorbenti presso Masotti, l’Assessore Santucci, pur individuando nella progettazione della terza corsia dell’autostrada A11 nel tratto Pistoia-Montecatini la causa dell’interruzione dell’iter della loro realizzazione da parte di Società Autostrade, si era comunque personalmente impegnato, a nome dell’Amministrazione comunale, ad attivarsi al più presto per sollecitare tale società sostenendo fattivamente i cittadini nella lotta ormai decennale contro l’inquinamento acustico autostradale a tutela della loro salute;

Elena Bardelli
Elena Bardelli

CONSIDERATO che un gruppo di cittadini di Masotti è poi intervenuto sugli organi di stampa per sensibilizzare l’opinione pubblica, ponendo il problema all’attenzione di tutta la comunità civile e contemporaneamente invitando l’Amministrazione a formulare strategie condivise con la popolazione per ottenere ciononostante la realizzazione delle barriere:

CONSIDERATO che in data 14 marzo 2015 gli stessi cittadini hanno inoltrato al Sindaco, mediante posta elettronica certificata, la richiesta di un’ assemblea pubblica per un confronto tra cittadinanza e Amministrazione in merito alla questione al fine di concordare e mettere in atto un piano di azione nei confronti di Società Autostrade;

CONSTATATO che, ad oggi, non risulta nessuna risposta alla richiesta su citata;

tutto ciò PREMESSO, CONSIDERATO e CONSTATATO;

INTERROGA IL SINDACO PER SAPERE:

  1. per quale motivo i cittadini di Masotti che hanno formulato richiesta scritta di assemblea pubblica non abbiano ricevuto ancora risposta;
  2. se, nonostante la disponibilità dichiarata dall’Assessore Santucci, vi sia reale volontà da parte dell’Amministrazione di impegnarsi a favore della costruzione delle barriere, informando e rendendo partecipi i cittadini dell’iter procedurale da avviare presso Società Autostrade;
  3. se sia sua intenzione rispondere e indire l’assemblea;
  4. in caso affermativo, entro quale limite temporale l’assemblea possa essere indetta.

Confidando in una sollecita risposta, saluta cordialmente.

Elena Bardelli
Consigliere Comunale Fdi-An

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento