BARTOLOMEO E PIRA (LEGA NORD) SU L’IMMIGRATO SPACCIATORE OSPITE DI DON BIANCALANI

«Ci auguriamo che, d’ora in avanti, Don Biancalani controlli con maggiore attenzione i suoi assistiti, trasmettendo il verbo della legalità, più che promuovere una bella nuotata…»
Don Biancalani

PISTOIA. Ma come – affermano Massimo Bartolomeo e Sonia Pira, rispettivamente Segretario provinciale e Commissario cittadino della Lega Nord – gli immigrati ospitati da Don Biancalani, ritratti festosi in piscina, non erano tutti dei bravi ragazzi?”

“In realtà – precisano gli esponenti leghisti – uno di questi, avendo ovviamente molto tempo a disposizione, ha pensato bene di dedicarsi allo spaccio di stupefacenti”.

“Di chi è la responsabilità di tutto ciò? Il prelato farà mea culpa, oppure troverà qualche scusante, chiamando in causa la triste storia dello spacciatore? E poi, un religioso non dovrebbe amare tutti indistintamente, invece che etichettare, in un post, come suoi nemici, presunti fascisti e razzisti?” si domandano, seccamente, Bartolomeo e Pira.

“Insomma – concludono i rappresentanti del Carroccio – quanto successo è, a nostro avviso, particolarmente grave e ci auguriamo che, d’ora in avanti, Don Biancalani controlli con maggiore attenzione i suoi assistiti, trasmettendo il verbo della legalità, più che promuovere una bella nuotata…”.

Lega Nord – Ufficio Stampa

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento