bcc. LA BANCA DI CAMBIANO APRE A QUARRATA

banca cambiano
La Banca di Cambiano

FIRENZE. [a.b.] Presentando il bilancio del centotrentaduesimo esercizio chiuso al 31 dicembre 2015 che ieri è andato in approvazione dell’assemblea dei soci, il presidente della Banca di Cambiano, Paolo Regini, ha annunciato che la prossima filiale dopo Pistoia, Figline Valdarno, San Giovanni Valdarno, Villa Fagan a Firenze e recentemente a Sesto Fiorentino e a Greve, sarà aperta a Quarrata.

Fondata nel 1884, la Banca di Cambiano è, secondo la recente indagine di Mediobanca, la prima banca di credito cooperativo della Toscana per attivo tangibile e la quarta in assoluto in Italia, con la differenza fondamentale che le prime tre si sono sviluppate attraverso fusioni, mentre la Banca di Cambiano è cresciuta, e si consolida sempre più, esclusivamente con forze proprie e per linee interne.

Con 38 sportelli aperti a fine 2015 e la prossima apertura a Quarrata l’istituto bancario si pone in controtendenza rispetto al dato regionale che vede nell’ultimo quinquennio una riduzione degli sportelli: dai 2.557 nel 2009 ai 2.297 nel 2014, con una flessione di oltre il 10% in Toscana.

I nuovi investimenti nel territorio sono finalizzati a dare nuovi strumenti e opportunità di crescita all’economia locale e mettere a disposizione di famiglie e imprese i servizi di una Banca radicata da 132 anni nel territorio e vicina alle loro esigenze.

Il logo della Banca
Il logo della Banca

L’assemblea di bilancio è stata anche l’occasione per fare il punto sul nascente gruppo bancario delle Bcc: strumento fondamentale per irrobustire ulteriormente la solidità delle banche di credito cooperativo, ed incrementare il sostegno allo sviluppo dei territori.

Nel corso dell’assemblea è stato dato il via libera al way out dell’istituto di Castelfiorentino dal futuro gruppo unico delle Bcc e decisa all’unanimità la trasformazione in Spa mediante la BancaAgci, società per azioni legata all’omonima centrale cooperativa e al Gruppo Cabel.

Vedi: http://www.bancacambiano.it/wp-content/uploads/2016/05/comunicato-stampa-bilancio-def.pdf

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento