befana in montagna. “IL CANTO” DI PIAN DEGLI ONTANI E LA DISCESA DAL CAMPANILE A SAN MARCELLO

La locandina di San Marcello

SAN MARCELLO. “La Befana vien di notte / con le scarpe tutte rotte / con le toppe alla sottana / scenderà dalla campana.”

È sì, domenica 6 gennaio alle ore 17:30, la Befana atterrerà sul campanile illuminato della Chiesa di San Marcello e scenderà con corde funi nella sottostante piazzetta, portando a tutti i bambini un calza piena di dolci.

Nell’attesa dello spettacolare arrivo si potrà passeggiare tra i banchetti del mercatino aperto dalle ore 16 e gustare frittelle vin brulè e cioccolata calda al punto ristoro.

Le tappe del Canto della Befana di Pian degli Ontani

A seguire una ricca “pentolaccia”e l’estrazione della lotteria organizzata dal negozio “via Conti Guidi” di Lara Mucci.

Non meno attesa la festa di sabato 5 gennaio a Pian degli Ontani, con il tradizionale “Canto della Befana”, l’antica usanza canora che affonda le sue radici nella civiltà contadina, quando si portava la “Befana” nelle case, quale segno augurale e propiziatorio per i frutti della terra, ricevendo in cambio doni in natura.

La Befana sarà impegnata in un lungo giro per i monti, tra la Val Sestaione, l’Abetone e Cutigliano, con partenza alle 14 dal Serretto e rientro in Piazza dell’Acerone di Pian degli Ontani alle ore 22:10, dove nel frattempo, alle 21:30 si potrà assistere alla discesa della Stella Cometa illuminata e allo spettacolo dei fuochi pirotecnici.

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento