berlin. IL BELLO DI LEGGERE RACCONTATO DA UN CAMPIONE DELLO SCRIVERE

Domani martedì 9 aprile: mattina a scuola e sera al circolo di Bottegone. Parla Marco Magnone, co-autore di “Berlin”, importante saga per ragazzi
La locandina

PISTOIA. Proseguono, nella scuola media “Martin Luther King” del Bottegone (Pistoia), gli incontri con autori di libri. L’obiettivo è favorire, nei ragazzi ma anche nei loro genitori, la passione per la lettura e l’amore per il libro.

Nella mattina di martedì 9 aprile sarà la volta nei locali della scuola di Marco Magnone che nella serata dello stesso giorno (ore 21:15 presso il circolo Arci del Bottegone) incontrerà chiunque sia interessato: ragazzo o adulto.

Magnone è il coautore, insieme a Fabio Geda, di una fortunata saga per giovani: “Berlin”. Una serie ambientata nella Berlino di fine anni Settanta: la Berlino ancora divisa dal muro. È qui, secondo la trama di questi romanzi che da anni appassionano il pubblico dei lettori più giovani, che un misterioso virus ha ucciso uno dopo l’altro tutti gli adulti: gli unici superstiti sono ragazze e ragazzi, divisi in gruppi rivali.

Ogni giorno lottano per sopravvivere, ma hanno un’unica certezza: arrivati a 16 anni, quando meno se lo aspettano, il virus ucciderà anche loro. Ma qualcosa accade e un gruppo di giovani si troverà a lottare per la sopravvivenza del bene e per non farsi sopraffare dal male.

Alcuni personaggi della saga

Un mondo, insomma, salvato dai più piccoli con storie che uniscono la lettura delle pagine stampate con la navigazione nel web.

“È grande l’interesse con cui i nostri studenti hanno letto queste storie – concordano gli insegnanti di una scuola pistoiese che punta molte carte proprio sulla lettura – ed è grande l’attesa per questo incontro. Grande fra i ragazzi, ma grande anche in famiglie che stanno scoprendo la bellezza e l’utilità di fermarsi e, con calma, appassionarsi alle pagine dei libri”.

Marco Magnone è nato nel 1981 ad Asti: da sempre appassionato di storie in ogni loro forma (libri, fumetti, cinema, serie tv, videogiochi) ha scoperto Berlino grazie al progetto Erasmus.

Dopo l’università ha iniziato a lavorare nell’editoria e a pubblicare reportage e diari di viaggio. La saga intitolata “Berlin”, scritta a quattro mani, è la sua prima opera di narrativa. L’altro autore è Fabio Geda che per anni si è occupato di disagio minorile, esperienza spesso riversata nei suoi libri.

[banchini – istituto martin luther king]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email