BIANCO E NERO, VIA AL PREMIO LETTERARIO “IL PONTICELLO”

C’è tempo fino a maggio per inviare l’elaborato. Premiazione a settembre

VAIANO. “Bianco e nero”, ovvero la dualità, gli opposti che si attraggono e si respingono. Guerra e pace, amicizia e odio, ragione e sentimento, prima e dopo, bene e male. È l’intrigante tema della quinta edizione del premio letterario “Il Ponticello” che l’anno scorso ha avuto oltre 60 partecipanti.

“La scelta del bianco e nero ha in sé anche la desolazione provocata dall’alluvione nel nostro territorio e al tempo stesso la speranza della rinascita. La luce dopo il buio del 2 novembre”, spiega Alessandra Maccianti dell’agriturismo “Il Ponticello”, che promuove il concorso in collaborazione con i Comuni di Vaiano e Prato e la Fondazione Cdse.

“L’edizione 2024 del premio non dimentica la ferita ancora aperta dell’alluvione, ma apre anche al riscatto, alla ripartenza — aggiunge l’assessore alla Cultura di Vaiano Fabiana Fioravanti – Spero che la partecipazione anche quest’anno sia ampia e di qualità”.

Nel binomio “bianco e nero” inoltre si nascondono situazioni, realtà, stralci di vita vissuta che aspettano solo di essere rivelati attraverso la stesura di un racconto e la finalità del concorso è proprio quella di incentivare il piacere di scrivere e realizzare un evento culturale.

Gli elaborati narrativi devono essere presentati in formato pdf entro il 31 maggio alla segreteria dell’Agriturismo Il Ponticello all’indirizzo mail: concorso.ponticello@gmail.com.

Il concorso, internazionale, è rivolto a residenti in Italia o all’estero di età superiore ai 18 anni. I concorrenti sono invitati a produrre uno o al massimo due racconti originali e inediti scritti in lingua italiana che ruotino attorno al tema indicato rispettando il limite degli 8.000 caratteri. A selezionare i tre racconti finalisti sarà nel mese di giugno la giuria tecnica, composta da Stefano Betti, imprenditore pratese; Franco Lurà, già direttore del Centro di Dialettologia e di Etnografia della Svizzera italiana; Annalisa Marchi, docente, scrittrice e storica; Maria Grazia Rabiolo, giornalista svizzera; Massimo Resti, primario di pediatria al Meyer di Firenze; Urs Voegeli, già responsabile della Biblioteca Cantonale di Mendrisio (Svizzera); Luca Zipoli, professore di Letteratura italiana al Bryn Mawr College di Philadelphia (USA).

La premiazione sabato 7 settembre e domenica 8 settembre all’interno di un programma di eventi legati al concorso. Tutte le informazioni sono consultabili sul blog www.concorsoletterarioilponticello.wordpress.com. Si può comunque chiamare il 333 4642997 oppure scrivere a concorso.letterario@gmail.com.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email