“BIJI KURDISTAN!”, INCONTRO AL CSOA MACELLO

La lotta di resistenza del popolo curdo
La lotta del popolo curdo

PISTOIA. Proseguono in tutta la Toscana le iniziative a sostegno della Rivoluzione in Rojava e della lotta del popolo curdo, vero e proprio paradigma della crisi politica e umanitaria che ormai da anni affligge l’intero Medio Oriente.

Sabato 30 aprile alle 17:30 il Csoa Macello (Via dell’Annona 210, Pistoia) dedica una serata alla politica internazionale con l’incontro “Biji Kurdistan! Un popolo Resistente”. Al centro del Medio Oriente un popolo di oltre 30 milioni di persone da sempre lotta per il riconoscimento dei propri diritti e contro il genocidio.

Ha resistito all’avanzata dell’Isis, liberando Kobane dopo 135 giorni di resistenza e dando vita nel Rojava ad un’esperienza di comunità basata su un contratto sociale estremamente avanzato dal punto di vista del rispetto dei diritti umani, delle donne e delle minoranze.

In Turchia, dopo aver rappresentato un baluardo democratico contro la deriva assolutistica e liberticida del governo Erdogan, il popolo curdo da oltre un anno è vittima di un massacro indiscriminato nell’indifferenza delle cancellerie occidentali e della diplomazia internazionale.

Ne parleremo con alcuni rappresentanti del Coordinamento Toscano per il Kurdistan e della Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia che hanno partecipato alla carovana internazionale per Kobane dello scorso settembre e alla recente delegazione in Bakur per il Newroz. A seguire una cena benefit, il cui ricavato sarà devoluto ai progetti di solidarietà della Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento