blitz interforze a vicofaro. “DISPOSIZIONI IMPARTITE DALL’ALTO”

Blitz a Vicofaro

PISTOIA. All’indomani del blitz delle forze dell’ordine avvenuto ieri sera nella parrocchia di Santa Maria Maggiore a Vicofaro, dove ha sede il centro di accoglienza gestito da don Massimo Biancalani e di cui abbiamo dato notizia ieri sera quasi in diretta attraverso la nostra pagina facebook si delinea meglio quanto successo in quelle concitate ore che hanno visto operare una squadre interforze composta da una cinquantina di persone tra Polizia, Carabinieri, Polizia Municipale, Asl, Guardia di Finanza, Ispettorato del Lavoro e Vigili del Fuoco.

La sensazione (ancora non confermata) è che si sia trattato di una operazione impartita dall’alto tanto che in diversi segnalano le analogie con Riace.

In quel momento presso i locali della parrocchia adibiti a “Pizzeria del rifugiato” era in corso una cena.

Nel corso dei controlli sono stati verificati i documenti dei migranti presenti (per verificare se fossero regolari), il rispetto dell’ordinanza del Comune che aveva sancito la non idoneità di locali dove erano stati accolti. È stato anche verificato che non fosse stata messa in funzione la cucina ed il forno del centro, posti sotto sequestro in una precedente occasione dopo l’ordinanza del sindaco per motivi di sicurezza.

Blitz a Vicofaro 2

“Con ben poche spiegazioni – ha scritto il collega Luca Soldi — l’operazione si è conclusa fra lo sconcerto dei presenti e il rammarico per questa intrusione che si leggeva negli occhi di molti tutori della legge.

La notizia, di questa irruzione, ha fatto subito il giro dei social mettendo in allarme quanti nella Piana di Firenze non erano presenti ma si sentono vicini all’impegno di don Massimo Biancalani.

In particolare Prato sono arrivate immediatamente numerose persone a manifestare solidarietà, vicinanza e comunione di valori. Una vicinanza che stride con una certa diffidenza che arriva dalla città stessa.

La sensazione rimasta è che ancora una volta la Pistoia del buio più assoluto, quelle delle paure, dell’odio, com’è capitato di scrivere altre volte, abbia voluto manifestarsi di fronte ad una esperienza che devia da ogni schematicità e si fa momento di piena accoglienza dei valori cristiani che spiazzano gli stessi ambienti ecclesiastici”.

[Andrea Balli]

VICOFARO SOTTO ASSEDIOConclusa da poco una ingente operazione da parte delle forze dell'ordinePISTOIA. E' durato più…

Geplaatst door Linea Libera op Zaterdag 20 oktober 2018

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento