boldrini a vicofaro. RESTIAMO UMANI, RESTIAMO ANTIFASCISTI

Restiamo umani

PISTOIA. Le associazioni e le persone riunite il 13 aprile in assemblea cittadina presso il Centro di accoglienza di Vicofaro, riaffermano, nello spirito della Resistenza e della Costituzione, che la dignità, il rispetto per l’altro, l’uguaglianza sono valori irrinunciabili per la convivenza civile e umana nella nostra città.

Di fronte ai ripetuti e infami attacchi ai rifugiati e a chi li accoglie da parte dei movimenti che si ispirano a ideologie condannate per sempre dalla Storia, invitiamo le autorità politiche preposte alle istituzioni ad assumersi finalmente le loro responsabilità contro chi incita all’odio e a mettere in atto soluzioni e progetti concreti di accoglienza, invece di esprimere critiche infondate verso chi opera e si espone in prima persona.

Le iniziative sviluppate negli ultimi due anni a Vicofaro e a Ramini — dai corsi di insegnamento dell’Italiano alla pizzeria Al rifugiato, al lavoro di informazione e di controinformazione, all’avviamento professionale nella pasticceria, nella panetteria, nella sartoria e nella lavorazione della pelle, alla coltivazione biologica —  costituiscono un laboratorio di integrazione – interazione e un patrimonio per tutta la cittadinanza, perciò non accetteremo mai che siano disperse per il progetto di alcuni gruppi razzisti e antidemocratici.

L’invito

Chiediamo alla Prefettura e alla Questura di vietare la manifestazione organizzata dai gruppi neofascisti di Casa Pound e Forza Nuova, promossa per il 21 aprile in occasione della visita di Laura Boldrini alla parrocchia di Vicofaro, l’ennesimo provocatorio attacco, in spregio ai principi di democrazia e di solidarietà, all’esperienza portata avanti da Don Biancalani.

Tutte le forze ed i cittadini che credono nei valori fondanti della Costituzione antifascista ed antirazzista sono invitati sabato 21 aprile, a partire dalle ore 16, presso la piazza di Santa Maria Maggiore a Vicofaro per ribadire, in modo pacifico, che è urgente chiudere e mettere fuorilegge le organizzazioni fasciste e rilanciare l’accoglienza e la solidarietà.

Restiamo umani!

Adesioni sinora pervenute:

Assemblea Antirazzista Antifascista Vicofaro/Pistoia, Padre Alex Zanotelli – Missionario Comboniano, Comunità delle Piagge – Firenze, Don Alessandro Santoro, prete delle Piagge, Coordinamento “Basta morti nel Mediterraneo”, Rete Antifascista di San Jacopino-Puccini-Porta al Prato (Firenze), Rete Primo Marzo, ARCI Pistoia, Circolo ARCI La Torre – Pistoia, Associazione “Gli Elfi di Valle dei Burroni” – Pistoia, Rete Antirazzista Fiorentina, Rete Radié Resch – Quarrata, perUnaltracittà – Firenze, Associazione Acquabenecomune Pistoia e Valdinievole, Alleanza per i Beni Comuni Pistoia, Rete 13 febbraio Pistoia, Rete Antifascista di Pistoia e Valdinievole, Collettivo studentesco – Pistoia, Potere al popolo – Pistoia, P. CARC – Pistoia, Confederazione Cobas, Studenti pistoiesi in movimento, Comitato Pistoiese per la Palestina, CUB Pistoia, Spazio InKiostro Firenze, Biblioteca popolare circolante di Porta Lucchese, Centro di accoglienza Don Lorenzo Milani di Pistoia, Potere al Popolo – Firenze, Sindacato Generale di Base – Firenze, Massimo De Micco, Luca Soldi, Moreno Biagioni, Giuliano Ciampolini, Romilda Saetta, Valter Bartolini, Marco Beneforti, Anna Maria Paolini, Marisa Salabelle, Fabrizio Scontrino, Cesare Bocci, Silvestro Montanaro, Kira Pellegrini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento