BOLLETTINO CARABINIERI 13 DICEMBRE

COMPAGNIA CC PISTOIA

cc-carabinieri

 

PISTOIA. 29 NIGERIANO ARRESTATO PER EVASIONE DAL DOMICILIO. Arrestato nella mattinata di ieri per evasione un 29enne di origine nigeriana, O.D.I., con vari pregiudizi di polizia a suo carico, sorpreso fuori del suo domicilio a Pistoia, nel quale si trova agli arresti domiciliari, e dal quale si era allontanato senza alcuna autorizzazione.
Il giovane che si trova agli arresti domiciliari dal maggio scorso per una vicenda di maltrattamenti in famiglia ai danni del genitore adottivo, non è nuovo a violazioni del regime impostogli.
Il giudice nella direttissima celebratasi nella tarda mattinata di ieri presso il Tribunale di Pistoia, ha convalidato l’arresto operato dai militari del Norm e confermato gli arresti domiciliari.

PISTOIA. INCENSURATI DENUNCIATI PER APPROPRIAZIONE DI CELLULARI. Sono state denunciate due persone, entrambe incensurate, una residente a Pistoia e l’altra a Milano per il possesso di due telefoni cellulari di cui si erano appropriati per averli trovati sulla pubblica via, senza riconsegnarli alle autorità.
I due cellulari del valore di 500 e 350 euro erano stati rubati in occasione di furti in abitazione avvenuti l’estate scorsa a Pistoia. Entrambi recuperati sono stati restituiti ai legittimi proprietari. “Appropriazione di cose smarrite” è il reato per il quale sono stati denunciati i protagonisti della vicenda, un 29enne pistoiese ed una 19enne milanese, e prevede la reclusione fino ad un anno o una multa da 30 a 329 euro.
Appropriarsi di cose smarrite non è come pensano molti un colpo di fortuna, anche perché vi è l’imperativo morale, oltre che giuridico, di restituirle direttamente ove possibile, o comunque adoperarsi perché possano essere riconsegnate ai legittimi proprietari attraverso le autorità preposte.
Quando poi, come nei casi rappresentati, si tratta di apparecchi la cui tecnologia consente di “tracciarne” la posizione o individuarne il detentore, è molto probabile incorrere nei rigori della legge penale.

 

COMPAGNIA CC MONTECATINI

 

MASSA E COZZILE. RUMENO TENTAVA DI RUBARE COSMETICI: ARRESTATO PER FURTO AGGRAVATO. Ha tentato inutilmente di sottrarre cosmetici per circa 170 euro un anziano pregiudicato 69enne di nazionalità rumena , M.F., che, nel pomeriggio di ieri dopo aver rotto i dispositivi antitaccheggio di varie confezioni prelevate dal reparto profumeria e cosmesi, e superata l’area delle casse, stava cercando di dileguarsi dal Centro commerciale Coop di via Biscolla.
L’uomo, i cui movimenti erano stati notati dal personale di sorveglianza dell’esercizio commerciale, è stato bloccato e consegnato ai militari della Stazione di Buggiano, avvisati nel frattempo dalla direzione del supermercato, che lo hanno arrestato per furto aggravato. La refurtiva è stata interamente recuperata e riconsegnata all’esercizio.
In attesa della direttissima prevista per oggi l’uomo è stato condotto agli arresti presso il suo domicilio di Montecatini Terme.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento