BOLLETTINO CARABINIERI DEL 15 DICEMBRE

COMPAGNIA CC MONTECATINI

droga-carabinieri

 

PONTE BUGGIANESE. 19ENNE INCENSURATO ARRESTATO PER DETENZIONE STUPEFACENTI A FINI DI SPACCIO E 17ENNE ACQUIRENTE FERMATO. I Carabinieri della locale Stazione e della Stazione di Buggiano, nel corso di un servizio antidroga svolto nella serata di ieri, hanno arrestato un 19enne incensurato del luogo, D.Q., per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.
I militari, hanno bloccato l’acquirente, un 17enne di Pieve a Nievole che aveva con sé quattro dosi di hashish appena ricevute dallo spacciatore, il quale è stato fermato a sua volta dopo che si era allontanato dal luogo dello scambio.
Nel corso della perquisizione effettuata preso il domicilio del 19enne, i militari hanno trovato un etto di marijuana già confezionata in 9 dosi pronte per essere cedute e vari semi della medesima sostanza, ma anche 25 grammi di cocaina, oltre al consueto “kit” per il confezionamento delle sostanze stupefacenti rinvenute.
Dopo che l’arresto è stato formalizzato presso la caserma di piazza del Popolo, il ragazzo è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima di oggi 15 dicembre presso il Tribunale di Pistoia.

MONTECATINI TERME. NIGERIANO UBRIACO AGGRESSIVO ARRESTATO PER RESISTENZA E LESIONI A UN MILITE. Movimentato arresto avvenuto nella serata di ieri, di E.I., cittadino nigeriano 35enne, con vari pregiudizi di polizia a suo carico, in Italia senza fissa dimora.
Al culmine di una discussione avvenuta all’interno di un appartamento di via Romagna, ove vive la sua ex compagna 34enne, quest’ultima, in considerazione dello stato di ubriachezza e della crescente aggressività dell’uomo, chiedeva aiuto al 112 che inviava una pattuglia del Radiomobile sul posto.
Il nigeriano, alla richiesta dei militari di esibire un qualche documento di identità, si scagliava su di loro dopo essersi rifiutato di ottemperare alla richiesta. Bloccato con difficoltà e condotto dai militari presso il comando di via Tripoli, dopo un’apparente tregua riprendeva il suo atteggiamento aggressivo, sfogando la sua ira sia verso i militari presenti che contro infissi e suppellettili, tentando fra l’altro di sfondare una vetrata.
Sia l’arrestato che un militare hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pescia, per contusioni ed abrasioni varie. L’uomo, dopo la formalizzazione dell’arresto per resistenza a P.U., lesioni e rifiuto di fornire le sue generalità, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Pistoia, ove sarà interrogato nei prossimi giorni.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento