BOLLETTINO CARABINIERI DEL 31 GENNAIO

carabinieri - arresto -PONTE BUGGIANESE. ARRESTATO PREGIUDICATO ALBANESE PER SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. I militari della locale stazione nella serata di ieri hanno rintracciato ed arrestato un pregiudicato di nazionalità albanese, N.C., 26enne residente a Livorno, colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale di Firenze per reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti commessi nella provincia di Lucca qualche anno fa.
Il giovane, che dovrà scontare una pena di cinque anni e nove mesi di reclusione, è stato trasferito presso la casa circondariale di Santa Caterina a Pistoia.

PIEVE A NIEVOLE. 19ENNE INCENSURATO ARRESTATO PER AGGRESSIONE. I militari della Stazione di Marliana, a seguito di un intervento effettuato a Pieve a Nievole, nella tarda serata di ieri per una aggressione avvenuta in una abitazione di via Empolese, hanno arrestato un 19enne incensurato, per violazione di domicilio e percosse nei confronti di un 65enne del luogo, già convivente della madre dello stesso aggressore.
Dalla ricostruzione dei fatti il ragazzo che abita nella stessa via della vittima, verosimilmente per vecchie ruggini emerse nella precedente convivenza con l’uomo, si portava presso la sua abitazione e dopo avere sfondato la porta di ingresso lo percuoteva cagionandogli lievi contusioni al volto che la vittima si rifiutava di far certificare richiedendo però, dopo che il suo aggressore se n’era andato l’intervento di una pattuglia al 112.
Il giovane, dopo la formalizzazione dell’arresto che è avvenuto poco dopo i fatti che lo vedono coinvolto, è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa della direttissima odierna presso il Tribunale di Pistoia.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento