BOLOGNINI RISPONDE A UN LETTORE: «VADA A CENA PIÙ SPESSO E SI ABBUFFI»

Bolognini-rispostaCASALGUIDI. Riceviamo e pubblichiamo:

Egregio Direttore,
mi rivolgo a Lei per rispondere a quell’anima candida che ha partecipato alla cena elettorale di Massimo Baldi (vedi).

Gentile S.M., non ho capito perché sia consigliabile omettere il nome essendo residente a Cantagrillo. Forse Lei non è a conoscenza che Cantagrillo è l’unica località citata nelle proprie poesie da Remo Cerini, è un luogo molto noto per il gemellaggio con la terra Nassau Orange e non si hanno notizie di faide e vendette consumate in loco. Quindi, Lei che sarà arrivato a Cantagrillo da qualche altra parte, prima di parlare di questa località faccia almeno un paio di gargarismi.

Per quanto riguarda il candidato Baldi (sembra un candidato più di Forza Italia che del Pd), vorrei solo farle notare che si tratta di una persona giovane, con passione e capacità. Controlli meglio, queste caratteristiche non sono un’esclusiva dei candidati di Forza Italia, altrimenti Renzi non avrebbe conseguito un risultato del 40% alle scorse elezioni.

Massimo Baldi
Massimo Baldi

Massimo Baldi è un giovane che con la forza delle proprie idee si è costruito una credibilità e un consenso che hanno determinato la sua inclusione nella lista dei candidati per il Consiglio Regionale. Questa è la realtà dei fatti.

  • Se invece, all’interno del Pd, Lei è un sostenitore della Giunta Mungai, l’unica della Provincia che non ha provveduto a tagliarsi nemmeno un euro di indennità e rimborsi
  • se invece Lei è un nostalgico dell’ex Sindaco Mochi, che ha deturpato il Montalbano con l’operazione Rocchine e illuso tutti gli abitanti di Cantagrillo per le ricadute economiche
  • se invece Lei è un ammiratore del Sindaco Mungai, cioè del primo cittadino privo di espressione e di parole che ha assunto una portavoce con una spesa di oltre centomila euro dei contribuenti in 4 anni
  • se invece Lei è un sostenitore dell’Assessore Santucci, quello che non provvede a dotare gli impianti sportivi del certificato di agibilità, tanto ci vanno i figli degli altri e non i suoi (oltretutto lui è appassionato di gite culturali in Olanda)
  • se invece Lei è un fan dell’Assessore Fedi, quello che non ha ancora capito che il Comune non è una S.r.L., quindi non è obbligato a chiudere il bilancio in utile, fare la dichiarazione Unico, gli studi di settore e pagare le imposte (prima o poi qualcuno riuscirà a farglielo capire)
  • se invece Lei, con il suo candore, non si è accorto che in Consiglio comunale qualche consigliere eletto con l’opposizione è passato armi e bagagli in maggioranza alla ricerca di maggior fortuna;
  • se invece Lei ritiene che la Corte dei Conti, dopo le vicende di Pistoia, se ne andrà in vacanza
  • se invece Lei, rimpiange l’accoppiata Mochi-Mungai perché hanno rinnovato la convenzione per la discarica, con un accordo che sembra scritto in una concessionaria anziché alla presenza di un notaio
  • se invece Lei è ancora riverente con i cacicchi che ormai non controllano più niente
  • se Lei è così, allora si conferma Nomen est Omen (S.M. = Sado Maso? – n.d.r.)

Oppure, se Lei si stupisce dei commensali in una cena pubblica aperta a chiunque, ma non Le viene una sola parola per quanto scritto sopra e per altro non scritto (la sintesi), mi permetto di darle un consiglio: vada a cena più spesso e si abbuffi, perché Lei è di “stomao bono”, non importa fare le analisi!

P.S. Vedrà che nessuno dei citati avrà tempo, voglia e argomenti per replicare.

Cordialmente.

Ermano Bolognini, Consigliere di “Serravalle Futura”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “BOLOGNINI RISPONDE A UN LETTORE: «VADA A CENA PIÙ SPESSO E SI ABBUFFI»

  1. Brllante e appassionata difesa….ma di parte. E comunque il Sior Baldi le deve ancora dimostrare certe caratteristiche…la “forza delle proprie idee” fino a prova contraria non sono fatti ma opinioni sue che fanno il paio con lo slogan “il motivo è il futuro” che può significare tutto ma anche niente; i fatti intanto sono di altro genere e attengono tutti a come è stata formata la lista del PD a Pistoia…e al fatto che non si risponde mai alle domande imbarazzanti…comunque glielo auguro (di avere le caratteristiche che Lei cita), soprattutto perchè andando verso il partito unico, senza uno straccio d’opposizione, dovremo per forza mangiare questa minestra.
    Massimo Scalas
    PS. sull’anonimato ha pienamente ragione…ogni tanto mi pare di essere a Reggio Calabria e non a Pistoia…dai cittadini!… firmatevi che non vi sparano…

Lascia un commento