bonelle. GIÀ CENTINAIA DI FIRME A SOSTEGNO DELLA PETIZIONE DEL COMITATO

 

Il centro sociale L’Argine verso la chiusura?

PISTOIA. Sono già centinaia i cittadini che hanno aderito alla petizione al Consiglio Comunale di Pistoia promossa dal Comitato di Bonelle per la Difesa degli Spazi Comuni in seguito alla decisione dell’Amministrazione di spostare le tre classi della scuola elementare di Bonelle all’interno del Centro Sociale L’Argine.

Il Comitato è nato da un numerosissimo gruppo di cittadini per difendere il diritto degli studenti ad avere uno spazio scolastico adeguato alla loro formazione e del quartiere a continuare ad avere un importante centro di aggregazione.

Infatti, a seguito delle verifiche sismiche effettuate in diversi istituti scolastici di Pistoia, la scuola elementare di Bonelle è risultata non conforme e non potrà già più ospitare gli alunni per l’anno scolastico 2019/2020.

L’Amministrazione ha, dunque, deciso di spostare temporaneamente (?) le tre classi elementari nel centro sociale L’Argine di Bonelle ’80, determinandone così la chiusura, senza nessun confronto preventivo con la cittadinanza.

Il Comune ha previsto di spendere 150.000€ per mettere a norma un edificio assolutamente inadeguato allo scopo – oltretutto spendendo una ingente quantità di denaro pubblico per una soluzione “temporanea” — determinando un grave disagio ai bambini ed eliminando un centro d’aggregazione per tutto il quartiere. 

A tal proposito, vi sono fondate perplessità sull’acquisizione di tutti i pareri e i nulla-osta degli organi tecnici preposti sul progetto dell’opera (a partire dal parere Asl).

Una scelta che avrà come conseguenza anche la modifica dei giardini adiacenti e la riduzione della piazzetta antistante l’edificio, risistemata e messa in sicurezza pochi anni orsono per volontà in primo luogo dei residenti.

Il volantino

È paradossale che mentre si discute in tutta Italia della necessità di dotare le periferie di luoghi di aggregazione per giovani e anziani, il comune di Pistoia sottragga alla popolazione un edificio da decenni dedicato proprio all’incontro fra le persone e fra le diverse generazioni. Infatti, attualmente esso ospita, tra le altre cose, gli anziani inseriti nel progetto del comune “socialmente “ e la stanza “ex-circoscrizione” oggetto del “patto di partecipazione attiva per la collaborazione dei cittadini alla cura dei beni comuni” — primo nel comune di Pistoia — siglato tra l’’amministrazione comunale e il comitato di quartiere.

Il centro sociale garantisce quindi attività sociali, ricreative e servizi al cittadino, oltreché la cura e alla pulizia dei locali e delle aree limitrofe compresa l’antistante piazza Modesta Rossi recentemente ristrutturata e divenuta, in brevissimo tempo, punto di riferimento per i cittadini del quartiere.

Oltretutto, una soluzione come quella prospettata dall’amministrazione potrebbe compromettere seriamente la permanenza di una scuola elementare a Bonelle e da rivelarsi utile solo per acquietare in parte le legittime aspettative dei genitori di oggi, preoccupati dalle minacce di trasferimento in altri plessi scolastici fuori zona.

Noi vogliamo che la scuola elementare rimanga a Bonelle anche in futuro e non solo per i bimbi che la frequentano oggi.

L’amministrazione comunale ha cercato la via più breve confrontandosi solo apparentemente con il Comitato di Quartiere e i residenti per poi procedere nella direzione scelta tempo prima.

Il paradosso è che una soluzione diversa, adeguata e definitiva sarebbe possibile recuperando il piano inutilizzato della scuola materna “La Coccinella”, distante solo 400 m, realizzando peraltro una ottimale continuità scolastica sia dal punto di vista didattico che di sede.

La scuola materna la Coccinella potrebbe osptare anche l’elementare

Per questo la petizione chiede al Consiglio Comunale:

  • di esaminare la proposta di spostamento della scuola elementare all’interno dei locali della scuola materna La Coccinella;
  • di acquisire e rendere visionabili i pareri e i nulla-osta degli organi tecnici preposti sul progetto dell’opera (a partire dal parere Asl) di carattere igienico-sanitario-funzionale, statico, antisismico, di sicurezza, di prevenzione incendi e da scariche atmosferiche;
  • di chiedere alla Giunta che venga valutata in termini di impatto economico l’adeguamento dei locali de La Coccinella per il trasferimento della scuola elementare; di chiedere l’esibizione di documenti che certifichino la non fattibilità del trasferimento della Scuola elementare presso i locali della scuola materna La Coccinella;
  • di deliberare l’avvio di un processo partecipativo volto ad aprire un confronto con la cittadinanza circa il trasferimento della scuola elementare;
  • in ogni caso, di adottare provvedimenti amministrativi utili ad evitare una decisione di per sé incomprensibile da un punto di vista economico e amministrativo che reca danno a un’intera comunità.

petizione

Comitato di Bonelle per la Difesa degli Spazi Comuni

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/bonellespazicomuni/

Email: bonellespazicomuni@gmail.com

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email