borse di studio. “IL SACRIFICIO DEI PARACADUTISTI CADUTI PER LA PATRIA“

In piazza Duomo la cerimonia di premiazione. Il progetto è stato finanziato tra gli altri dalla Fondazione Banca Alta Toscana
La consegna della borsa di studio

PISTOIA. L’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia ha indetto, nel mese di gennaio, un Concorso di idee, aperto a tutte le scuole secondarie di Pistoia, finalizzato a proporre un progetto per la realizzazione di un monumento da dedicare al Sacrificio dei Paracadutisti Caduti per la Patria. Esso sarà edificato a Pistoia, presso il Parco della Rana.

Lo scopo del progetto è stato quello di ricordare il coraggio e gli atti di eroismo dei paracadutisti che hanno contraddistinto molti episodi della storia italiana.

Il concorso si è concluso alla fine del mese di marzo e, martedì 16 aprile, in occasione della festa annuale del 183/mo reggimento paracadutisti “Nembo”, svoltasi quest’anno, per la prima volta, in Piazza del Duomo, ha avuto luogo la cerimonia di assegnazione dei premi.

Al progetto selezionato è stata riconosciuta una borsa di studio di € 1.500, di cui € 1.000 sono stati assegnati all’Istituto Scolastico vincitore, l’Istituto Mantellate di Pistoia, e € 500,00 al gruppo di studenti che si sono aggiudicati il concorso, Federica Rizzi, Niccolò Verniani e Francesca Falconi.  

All’evento hanno preso parte le quattro compagnie del Reggimento, le rappresentanze dei rioni della città, con il comitato storico cittadino e gli alunni e gli insegnanti delle scuole coinvolte nel concorso.

Erano presenti il colonnello Massimo Mongillo, comandante del Corpo dei Paracadutisti, Emilia Zarrilli, Prefetto di Pistoia, Alessandro Tomasi, Sindaco di Pistoia e Franco Benesperi, Presidente della Fondazione Banca Alta Toscana, che ha contribuito a finanziare il progetto.

[fondazione banca alta toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email