BOSCHI DI MEMORIE, PRESENTAZIONE DELLA GUIDA DEL CDSE A MONTEPIANO

Domenica 1 agosto alle 16.30 nel Giardino del Sole incontro con gli itinerari narrativi della Val di Bisenzio sulle orme della mappa dell’immaginario. Dalla ricerca su leggende e memoria orale una lettura antropologica, ma anche turistica, del territorio

Boschi di memorie, locandina

VERNIO.  “Boschi di memorie sull’Appennino”, la guida della Fondazione Cdse tra reale e meraviglioso, arriva a Montepiano. Domenica 1 agosto gli itinerari narrativi della Val di Bisenzio di cui sono autrici Alessia Cecconi e Luisa Ciardi della Fondazione Cdse, saranno presentati nel Giardino del Sole di Montepiano con inizio alle 16.30.

Il volume, edito dalla stessa Fondazione Cdse, vede il contributo di Annalisa Marchi per il contesto storico e di Giacomo Agabio, a cui si devono gli itinerari trekking. La presentazione sarà introdotta dai saluti del sindaco Giovanni Morganti, dell’assessore alla Cultura Maria Lucarini e del presidente della Fondazione Cdse Giulio Bellini.

Le leggende di Montepiano e i racconti fantastici sui mestieri del bosco dell’Alta Val di Bisenzio saranno protagonisti del pomeriggio, che si concluderà con la visita della Casa del Mulino di Bruno Saetti.

Boschi di memorie è un nuovo modo di “leggere il territorio” attraverso fiabe, leggende e testimonianze orali analizzate, contestualizzate e trasformate, grazie a 40 anni di ricerca, in percorsi trekking fra boschi, torri, rocche e sassi fatati. È una guida ai luoghi della meraviglia realizzata grazie al progetto finanziato dall’assessorato alla Cultura della Regione Toscana Boschi di memorie e promosso dai Comuni della Val di Bisenzio.

L’idea che è la chiave di volta della guida è indagare l’origine dei repertori di favole e leggende, sia quelle di tipo letterario che quelle provenienti dalla memoria orale legate ai mestieri e agli usi del bosco, alle vie di percorrenza e alle migrazioni stagionali e ai luoghi importanti per la comunità.

Il Cdse possiede infatti 400 videoregistrazioni di testimonianze orali, raccolte in quarant’anni di ricerca, che sono state revisionate per evidenziare luoghi del mistero, fiabe e credenze, racconti fantastici. Dal confronto con documenti ed elementi storici e paesaggistici è scaturita una vera e propria mappa dell’immaginario, che percorre la Val di Bisenzio —rigorosamente a piedi — seguendo il filo dei luoghi.

8 itinerari narrativi, che corrispondono ad altrettanti capitoli della guida, dove al territorio e al tipo di leggende che vi sono nate si intrecciano i luoghi del reale e la loro storia e infine i percorsi consigliati, con itinerari per tutti, dalla passeggiata per famiglie all’escursione di venti chilometri, realizzati con la preziosa collaborazione di Legambiente Prato e del CAI di Prato.

Partecipazione gratuita su prenotazione Per iscriversi collegarsi al sito dell’Unione dei Comuni della Val di Bisenzio www.cmvaldibisenzio.it, cliccare il banner Eventi in Val di Bisenzio prenotazioni. Info allo 0574 931065931064 – mail: eventi@bisenzio.it.

[comune di vernio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email