BRESCHI: “INQUINAMENTO OMBRONE ALLARMANTE”

Un’interpellanza urgente del Consigliere comunale indipendente sullo stato di salute del fiume e sulla mancanza del divieto di balneazione
La Dott.ssa-Carla-Breschi

PISTOIA. Interpellanza urgente del Consigliere comunale indipendente Carla Breschi sullo stato di inquinamento del fiume Ombrone e sulla mancanza del divieto di balneazione.

Al Presidente del Consiglio Comunale di Pistoia

Interpellanza con carattere di urgenza

Gli ultimi dati relativi ai controlli Arpat sullo stato di inquinamento delle acque del fiume Ombrone sono alquanto allarmanti, considerando che non esiste divieto di balneazione.

Si chiede pertanto al Sindaco ad alla Giunta:

  • se siano a conoscenza di questi dati e se tali dati siano stati oggetto di attenta riflessione;
  • se, a fronte di questi dati allarmanti, si siano attivati tempestivamente per chiedere ad Arpat ulteriori ed immediati controlli ed approfondimenti per escludere la presenza di elevati livelli di sostanze nocive (in particolare cloruro di vinile, glifosate ed Ampa) nei tratti intermedi del fiume Ombrone,fra Gello e Laghi Primavera( non precedentemente testati), considerando la pericolosità della eventuale ingestione e/o inalazione di queste sostanze che sono agenti cancerogeni;
  • cosa si intenda fare, in ogni caso, per contrastare il problema.

La presente interpellanza riveste carattere di urgenza in quanto durante il periodo estivo molti giovani fanno il bagno nelle acque del fiume Ombrone.

Carla Breschi
medico e consigliere comunale indipendente

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email